Il Primato Nazionale mensile in edicola

BolzanelloTreviso, 24 feb – Ha scelto un luogo simbolico per l’Italia, un monumento ai caduti di El Alamein, simbolo di una nazione che ormai non sa più proteggere i propri figli. Ivan Bolzanello, artigiano veneto, in passato paracadutista della Folgore, si è tolto la vita sparandosi in piazza a Cornuda in provincia di Treviso, proprio sotto al tricolore e al monumento ai caduti di El Alamein.



Come racconta il sindaco del paese Claudio Sartor “era stato lui stesso a volere fortemente quel monumento ai caduti. E’ un gesto che non riesco a spiegarmi”. Il suicidio sarebbe avvenuto dopo la notifica a Ivan di una cartella esattoriale di Equitalia in cui si chiedeva di rientrare di un debito. Ivan Bolzanello ora lavorava come idraulico, lascia una moglie e due figlie di 14 e 17 anni.

 



La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Non ho parole sono un uff in congedo e conosco la storia militare
    Dei parà e dei bersaglieri di Tobruk ed El Alamein , reggo perché da un po’ disoccupato e spero di non dargliela mai vinta a questi governi che hanno dimenticato il suo popolo i suoi eroi e chi per un periodo ha servito il suo paese , mentre chi comanda oggi non ha neanche svolto la leva obbligatoria a cui non darei in mano neanche una squadra di gatti altro che un ministero o il governo
    Peccato non abbia trovato nessuno in quel momento che potesse distrarti da un gesto che ha fatto male solo a te ed i tuoi cari
    R.I.P. Amen

  2. Un CORAGGIOSO paracadutista della Folgore scappa via, lasciando moglie e due figli con il suo debito. Non posso assolutamente credere che il motivo sia questo…

  3. Difficile commentare certe notizie. Non sò se bisogna interpretare il gesto come un estremo atto di protesta e sacrificio,in un luogo dove si celebra e si ricorda il coraggio di una Nazione. Non è un caso che quest’Uomo abbia voluto finire lì la propria esistenza, nel luogo dove si ricordano i fasti di un popolo oramai ombra di se stesso,incapace di combattere e senza memoria dei nostri antenati. Ma, non bisogna sacrificare le nostre esistenze, piuttosto bisogna combattere ogni giorno contro chi vuole la nostra resa,ostacolare con ogni mezzo a noi possibile questo sistema che vuole affossare gli uomini e le donne migliori di questa Nazione. Non arrendiamoci!

  4. Agghiacciante, pensare a come questo “stato” sta portando sempre più la parte più sana della propria popolazione al vero e proprio suicidio fisico…

    Vorrei proprio vedere – se avvenisse la sparizione improvvisa della popolazione ITALIANA – come se la caverebbero, governo, banche ed europa, a fare affidamento soltanto sui “cari migranti”…

  5. io aspetto che prima o poi qualche politico faccia lo stesso gesto.
    naturalmente parlo dei politici sporchi , corrotti…..mica di quelli onesti come….come…..come….
    …scappo dall’Italia perchè non ho i mezzi per combattere le mafie legalizzate….a tutti i livelli!

Commenta