Il Primato Nazionale mensile in edicola

Catania, 4 mar – Peculiare tentativo di riconquistare il marito quello di una catanese che ha dato fuoco alla villa dove vivevano l’ex e sua figlia su suggerimento di una “fattucchiera” che avrebbe visto in questo gesto il da farsi, dopo la lettura dei tarocchi.

La minaccia del malocchio

La cartomante avrebbe detto alla donna, separata dal marito, che per riconquistarlo aveva una sola possibilità: quella di dare fuoco alla villa dove vivono l’uomo e sua figlia. Lo aveva letto nei tarocchi. Non solo, avrebbe anche minacciato la donna di malocchio qualora non avesse dato seguito al suo consiglio. Così la donna, con l’aiuto di  un complice, ha provveduto.

Le indagini e l’arresto

Inizialmente non si capiva chi potesse essere l’artefice di questo gesto, ma grazie alle immagini della telecamera di sorveglianza della villa della vittima, anche se oscurata con un panno, l’ex marito ha potuto riconoscere la sua ex moglie insieme agli altri due geni del crimine. Sono stati proprio loro a cospargere la casa di benzina e a dargli fuoco. Per fortuna i vigili del fuoco sono intervenuti prontamente spegnendo le fiamme. I Carabinieri, dal canto loro, hanno trovato nel negozio dell’ex moglie gli stessi vestiti usati la notte dell’incendio, ancora sporchi di benzina. Così la signora è stata arrestata anche se poi scarcerata, e i due complici (cartomante compresa) sono ai domiciliari. Tutti e tre sono accusati di concorso in incendio doloso aggravato dal fatto di aver messo in pericolo la pubblica incolumità. Questo i tarocchi non lo avevano previsto.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Però… Un vero brainstorming tra la signora, la cartomante e i due sicari.
    Menti superiori,.non c’è che dire.

Commenta