Nel mondo moderno è davvero difficile fare un regalo, specialmente quando si hanno persone care lontane. Per queste in particolare non c’è solo la difficoltà di trovare l’idea giusta e originale, ma anche la difficoltà di fargliela recapitare. Deve trattarsi infatti di qualcosa che non sia troppo fragile e magari nemmeno qualcosa di troppo voluminoso o pesante che farebbe lievitare troppo i costi.

È pur vero che se ci si affida a un’azienda di spedizioni seria e affidabile online, con esperienza, di certo non si faranno danni e i costi saranno comunque limitati. Spedire pacco è infatti molto più facile ed economico di quanto si possa pensare.

Affidandosi a ditte online non si deve nemmeno fare la fila alle poste: basta fare la propria richiesta e sarà un corriere a venire a ritirare la merce per poi partire per la consegna al destinatario. Cerchi un regalo originale, sicuramente apprezzato, poco pesante, poco voluminoso e non fragile? Ecco l’idea che fa per te: un cofanetto viaggio.

Cofanetti regalo: idea originale sempre gradita

I cofanetti regalo ti permettono di fare una bella figura e di rendere il destinatario molto contento. Anche se c’è ovviamente una scelta tua nel tipo di pacchetto, sarà lui alla fine a scegliere come godere dell’occasione che gli offri. Le proposte di questi cofanetti sono veramente tante e diverse, quindi basta concentrarsi sui gusti della persona per scegliere al meglio.

Distinzioni sono fatte anche in base al budget: quindi si tratta di regali camaleontici che puoi personalizzare in base alle tue esigenze a seconda delle occasioni. Ci sono soggiorni classici, soggiorni con cena, vacanze con le terme, attività sportive, pacchetti per la famiglia, pacchetti maschili e femminili. Si può trattare di soggiorni di una notte o di cose da fare in qualche ora. Di solito si tratta di cofanetti che si possono utilizzare in Italia, ma può accadere che comprendano anche aree europee. Il panorama, insomma, è piuttosto variegato.

Come funzionano?

La confezione del box regalo è piccola, leggera e affatto fragile: questo vi consente di spedire pacco senza problemi adottando anche le formule più economiche. Ogni pacco contiene un voucher con un codice per il regalo e un libricino con le diverse proposte. Non c’è riportato e non si vede nemmeno online nella pagina dedicata il costo del cofanetto. La persona, scelta l’attività o soggiorno, fa la sua prenotazione e una volta raggiunta la destinazione presenta il voucher con cui pagherà quanto dovuto.

Nella pagina di ogni attività/soggiorno c’è riportato tutto quello che c’è nell’offerta, così da non incorrere in sorprese sgradevoli al momento del pagamento. Si aggiungono una bella descrizione e delle foto per completare il quadro. Normalmente le proposte sono divise per località, così da iniziare la propria selezione in base a quello che si desidera fare.

Molte tipologie di cofanetto consentono un cambio a pari prezzo (senza mostrarlo comunque) per cambiare tipo di prodotto. È un dato di fatto che esistono i cofanetti anche in versione elettronica o che si possa semplicemente fare la foto del voucher, volendo, ma ovviamente il regalo perde così tutta la poesia.

Alberto Palladino

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSalento con Fido: in vacanza con l’amico a quattro zampe
Prossimo articoloLa replica di Scientology alle accuse di violenza rivolte a Tom Cruise
Alberto Palladino
Nato a Roma, classe 1987. Studia Scienze storiche e cooperazione internazionale all’università Roma 3 e da qualche anno ha iniziato a percorrere la strada professionale del reporter. Fino ad oggi, nonostante le difficoltà che incontra chi lavora in questo settore da indipendente, è riuscito a coprire alcuni degli scenari di crisi più importanti di questi ultimi anni provando a raccontare, fra gli altri, la secessione in Ucraina e la guerra antiterroristica in Siria. Collabora con importanti testate nazionali e straniere. Ha realizzato reportage dal Kosovo, embedded con la missione italiana, dall’Azerbaijan e dai luoghi di eventi importanti e tragici come gli attacchi di Parigi. Ha collaborato alla realizzazione di progetti umanitari con la onlus Solidarité Identités e la onlus Popoli in molti dei Paesi da cui poi ha scritto per questa testata: Kosovo, Birmania, Siria. Ha viaggiata nella Siria devastata dal terrorismo scattando foto e aiutando i bisognosi, sublimando al massimo la sua vocazione. Per il Primato Nazionale anima la redazione esteri e propone i suoi scatti fotografici per far aprire gli occhi ai lettori, perché è persuaso che nel mondo di oggi non è più sufficiente guardare, bisogna vedere.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here