Il Primato Nazionale mensile in edicola

Cercate le migliori barre portatutto? Orientatevi su prodotti di alta qualità e che possono rivelarsi ottimi. Potete caricare su di essi moltissimi oggetti, come le valige o altre cose che non vi occorrono assolutamente. Quando avete una macchina con queste capacità (fatta eccezione per le cose molto grandi) potete evitare di noleggiare un furgone per lo spostamento dei vostri beni materiali.

Ma quali sono le domande da porsi? Cosa dovete sapere sulle barre portatutto? Scopriamolo insieme. Il mercato ha tantissimi strumenti di questo tipo, la comodità è infatti sempre più apprezzata. Le barre portatutto possono adar bene per chi ne fa un uso occasionale o non.

  1. Cose da sapere sulle barre portatutto

Le domande che dovete porvi sono abbastanza semplici. Quindi di quale materiale è realizzato il prodotto in questione? Vanno bene per tutte le auto? Qual è la loro capacità di carico? Insomma cose così. Ma passiamo ai suggerimenti pratici.

1. Barre portatutto: il tettuccio dell’auto

Prima di comprare una barra portatutto dovete considerare l’estetica della vostra auto. Attenzione non parlo della carrozzeria, ma del tettuccio che è appunto la zona in cui dovete installare le barre portatutto. Questo è uno dei primi aspetti, dovete avere un pochino di pazienza e non prendere il primo che vi capita. Per esempio per un tettuccio senza scanalature vanno bene alcuni modelli e non tutti quelli presenti in commercio.

2. Barre portatutto: come si usano?

Dovete sempre acquistare un prodotto eccellente, visto che deve risultare comodo e sicuro. Tuttavia ci sono modelli pensati per chi continuamente ha bisogno di caricare oggetti sul tettuccio della macchina. Questo fattore spinge infatti questo pubblico a spendere un po’ di più. Per cui tutto dipende anche da voi dall’uso che avete intenzione di farne.

3. Prezzo: economico o costoso?

In commercio praticamente tutto lo si trova in fasce di prezzo molto differenti. Se vi deve piacere il design, deve risultare comodo e facile da usare, più realizzato da un brand noto allora è chiaro che non sarà un prodotto a basso costo. Se invece sapete di utilizzarlo raramente o solo in determinate occasioni, allora cercate qualcosa di più “abbordabile”.

4. Barre portatutto: materiale?

I materiali normalmente utilizzati e presenti in commercio sono l’acciaio e l’alluminio. Quindi avete a disposizione 2 validi prodotti con cui la barre portatutto possono essere realizzate. Naturalmente ognuno ha i suoi pro e i suoi contro. Per esempio se cercate un modello leggero, evitate l’acciaio. Mentre se siete anche per il design l’alluminio è nettamente superiore sotto questo aspetto.

5. Capacità di carico

Il peso trasportabile deve essere quello giusto. Ci sono delle norme da rispettare e questo vale sia per la legge che per il prodotto acquistato. Ovvero se vi è indicato che la barra supporta 60 chili significa che non potete affatto caricare un peso maggiore. Considerate che normalmente il peso va dai 70 ai 75 chili. Per non commettere errori non dovete fare altro che controllare il libretto con le caratteristiche.

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta