Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 26 ago – Dal quotidiano bollettino del ministero della Salute emerge un aumento dei contagi da coronavirus in Italia, dopo la frenata di ieri quando si era verificato un calo. Nelle ultime 24 ore sono stati infatti rilevati 1.367 nuovi positivi, a fronte degli 878 registrati ieri. Un incremento evidente ma che va collegato al numero record di tamponi: oggi 93.529. Ieri i tamponi effettuati erano stati 72.341, numero comunque alto rispetto a quelli dei giorni scorsi. La regione sinora maggiormente colpita dal coronavirus, la Lombardia, ha rilevato il numero odierno più alto di casi: 269. Ma per il secondo giorno consecutivo non ha registrato decessi. “I dati di oggi – ha spiegato l’assessore al Welfare lombardo, Giulio Gallera – si caratterizzano per l’elevato numero di tamponi effettuati, 16.561, dai quali sono scaturite 269 positività. Circa 2/3 di queste sono determinate da rientri in Lombardia dall’estero”.

In maggioranza asintomatici

E’ un’osservazione necessaria, perché come al solito il numero dei contagiati va sempre rapportato a quello dei tamponi fatti, per quanto a volte vi siano delle eccezioni. Ieri ad esempio sono stati effettuati più tamponi rispetto a due giorni fa, ma sono stati rilevati meno casi. E’ però evidente, in generale, che con l’incremento dei test si trovano più persone positive. C’è poi un’altra considerazione da fare: mentre nella fase acuta dell’epidemia buona parte dei contagiati erano sintomatici, oggi fortunatamente la maggioranza non manifesta sintomi. Basti notare il caso della Toscana, dove oggi si è registrata un’impennata di positivi: 161 contagiati. Di questi però il 75% è risultato asintomatico e il il 19% pauci-sintomatico. 

Stabili i ricoveri 

I morti di oggi sono invece 13, ma in questo caso pesa il dato del Veneto: 11 persone decedute nei giorni scorsi ma conteggiati soltanto oggi. Mentre in terapia intensiva si trovano 69 pazienti: 3 più di ieri. Viceversa diminuiscono le persone ricoverate con sintomi, che oggi sono in tutto 1.055: 3 meno di ieri. Dunque restano stabili i ricoveri in ospedale. In isolamento domiciliare ci sono invece 19.629 persone. I guariti di oggi sono poi 314: complessivamente, dopo aver contratto il coronavirus, in Italia sono guarite 206.329 persone.

Coronavirus, Italia

Alessandro Della Guglia

2 Commenti

  1. Fate un po’ i conti per vedere il costo di questi tamponi che non servono a niente fatti in questo modo
    Moltiplicate 93.000 per il costo di un tampone che si aggira sui 60 €.
    Arriviamo a quasi sei milioni di €uro.
    Quante persone possiamo sfamare !!!!??.

Commenta