Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 4 mar – Il governo potrebbe decidere la chiusura di tutte le scuole e gli atenei da domani fino al 15 marzo a causa dell’epidemia di coronavirus. E’ quanto emerso dalla riunione tra il premier Giuseppe Conte e i ministri a Palazzo Chigi. La misura, già ventilata nella mattinata, sarà presa con un decreto in vigore da oggi. Il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina smentisce la fuga di notizie per cui la chiusura è stata già decisa: “Nessuna decisione sulla scuola è stata presa, non c’è la chiusura al momento. Abbiamo chiesto al comitato scientifico una valutazione se lasciarle aperte o chiuderle, che sia proporzionale allo scenario epidemiologico del Paese in questo momento. La decisione arrivera’ nelle prossime ore, tutti sarete informati”. Intanto il contagio fa un’altra “vittima” eccellente. Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli è in auto-isolamento. Inoltre il viaggio in Mozambico del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, previsto dal 10 al 12 marzo, è stato rinviato ed è a rischio la cerimonia dell’8 marzo.



Bernini: “No a balletto di notizie, famiglie devono organizzarsi”

“L’eventuale chiusura delle scuole su tutto il territorio nazionale a partire da domani comporterebbe enormi disagi per milioni di famiglie che dovrebbero organizzarsi per accudire i propri figli. Per questo il governo non può attendere stasera per comunicare la decisione: il balletto di notizie e smentite di queste ore infatti ha già provocato preoccupazione e sconcerto”. Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

Salvini: “Aiuti economici per i genitori che lavorano con i figli a casa”

Il governo giallofucsia, per la decisione di chiudere scuole e università che scatterà da domani, si è affidato al parere della commissione scientifica che già ieri aveva consigliato la chiusura per un mese degli eventi sportivi in tutto il Paese. E a quello del ministro della Salute Roberto Speranza, da sempre favorevole alla chiusura. Dal fronte dell’opposizione si chiede a Conte di intervenire per non colpire le famiglie. “È urgente – fa presnte Matteo Salvini – stanziare aiuti economici per i genitori che lavorano e che con le scuole chiuse hanno problemi con i figli a casa“.

Adolfo Spezzaferro

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

Commenta