Il Primato Nazionale mensile in edicola

Subiaco, 4 mar – E’ assurda e bestiale la storia accaduta nella notte del 2 marzo a Subiaco, nella provincia di Roma, dove i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato un quarantunenne rumeno per violenza sessuale ai danni della sua stessa madre.



Aiutata dai passanti

La donna, di cinquantotto anni, era stata trasportata ore prima al pronto soccorso più vicino: qui il personale medico le ha riscontrato vari lividi e ferite e ha verificato anche che la donna aveva appena subito una violenza sessuale. A quanto emerge dalle prime notizie, la donna era stata soccorsa in strada da alcuni passanti, ancora sotto choc e coperta di sangue. La violenza sessuale ai danni della madre sarebbe avvenuta al ritorno a casa del figlio, ubriaco.

Il ricovero in ospedale

La donna era riuscita a liberarsi della minaccia del proprio figlio; presso la sua abitazione, infatti, l’uomo l’aveva prima minacciata con un coltello, picchiata, e poi costretta a subire uno stupro. Sono state proprio le persone che hanno soccorso la povera madre a chiamare i Carabinieri; i militari, una volta raccolte le testimonianze, si sono messi alla ricerca del rumeno che hanno ritrovato, come niente fosse, ancora in casa della madre che aveva appena violentato. Attualmente il rumeno si trova agli arresti, nel carcere di Rebibbia, su disposizione della procura di Tivoli.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta