Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 19 feb – Prendere in giro le sardine per quello che dicono e soprattutto per come lo dicono è un po’ come sparare sulla Croce Rossa, lo sappiamo. E lo sa bene anche Vittorio Feltri, che però non manca di ridicolizzare i “pescetti rossi” a ogni piè sospinto, pur non infierendo troppo, in proporzione. In diretta da Mario Giordano a Fuori dal coro, su Rete4, il direttore di Libero con una sintesi mirabile mette una pietra tombale sul fenomeno sardine: “Da parte loro non abbiamo mai sentito un programma, non abbiamo mai sentito una decisione seria, io li ascolto così come quando vado in osteria e sento i discorsi degli ubriachi“. “Discorsi che sono divertenti, ma insensati“, chiosa Feltri tra gli applausi e le risate del pubblico.

I discorsi delle sardine – che in tv proprio non convincono, anzi rasentano il non-sense –  fino a un certo punto almeno nelle piazze hanno funzionato. Ma ieri per esempio a Napoli in piazza c’erano quattro gatti (che per le sardine a maggior ragione non è un buon segno). Non è bastata la presenza della sardina in capo Mattia Santori: contro Salvini e il sovranismo a manifestare non c’era la moltitudine registrata a novembre scorso. Insomma, dopo il flop di Scampia di qualche giorno fa il trend, in Campania, si può dire negativo. Chissà se è per come parlano o per quello che dicono.

Adolfo Spezzaferro

4 Commenti

  1. L’ osteria e gli ubriaconi non c’ entrano nulla con le “sardine”… In vino veritas! Parliamo piuttosto di canne ed affini per i novelli figli dei fiori, “romantici”.

  2. Ahahahah mitico VITTORIONE è stato fin troppo lusinghiero verso quella manica di buffoni che sono la quintessenza della falsità, ma fortunatamente sono morti prima di nascere basta vedere le loro “grandi” manifestazioni di 100 persone appena, ahahahah PATETICI BUFFONI.

  3. Le sardine non sono neanche buone da mangiare Santori e patetico e circondato da una manica di idioti che il suo programma e demolire salvino che non riusciranno mai sono andati per conto del partito di nerda che e il PD da Benetton a leccargli il culo

Commenta