Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 1 ott  – Tensione a Monza dove in una circolare del Comune la coordinatrice degli Asili Nido dichiara che a partire da lunedì prossimo non sarà più consentito l’accompagnamento ed il ritiro dei bambini da parte del personale scolastico: i genitori senza green pass, quindi, sono di fatto discriminati.



Monza, le nuove regole su green pass e asili nido

Perché se al personale scolastico, secondo quanto riporta Adnkronos, sarà vietato portare i bimbi negli spazi fuori dalla scuola, saranno i genitori dunque a doversene occupare arrivando fino in classe e come sappiamo, per farlo è necessario presentare il proprio green pass . “Ne consegue – si legge nella nota – che in assenza di green pass valido l’accesso non sarà consentito“.

La rabbia di una mamma: “Non possono non ridarmi mia figlia”

“Sono disoccupata. Non ho il green pass e sono io che tutti i giorni riprendo mia figlia a scuola. Come faccio?”, commenta all’Adnkronos Daniela, mamma di una bambina di due anni e mezzo. “Non possono non ridarmela e trattenerla lì; non possono costringermi a spendere quasi 200 euro al mese in tamponi per riprenderla, che si aggiungono agli altri 200 da far spendere al padre per accompagnarla in classe prima di andare al lavoro. Nostra figlia ha il diritto di essere accolta”.

“Valenza educativa”

Secondo la nota, la decisione dellacoordinatrice Asili Nido di Monza è finalizzata a “garantire ai vostri piccoli un momento individualizzato, consentendo alle educatrici di mantenere la sorveglianza sul gruppo e salvaguardando la valenza educativa del nido”. Ma la mamma replica: “Quale è la logica dato che è vietato l’accesso a chi non ha la certificazione verde? Chi non ha il green pass non ha il diritto di mandare un figlio piccolo a scuola? I disoccupati come recuperano i loro figli? La disorganizzazione di una struttura, la carenza di personale – denuncia – non è un nostro problema. E’ stato detto che nessun bambino sarebbe stato discriminato a causa del green pass. Invece non è così”.

Ilaria Paoletti



La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. da gospanews.net
    “RISCHIO ATTACCHI DI CUORE PER I PILOTI VACCINATI: NON DEVONO VOLARE”. Ufficiale Medico US Air Force “Wistleblower” denuncia anche Sostanze Tossiche nei Vaccini

    …….”3.c) Esistono prove dirette e suggeriscono che tutte le persone che hanno ricevuto un vaccino Covid 19 sono danneggiate nel loro sistema cardiovascolare in modo irreparabile e irrevocabile;…..”

    TUTTE le persone!!!???
    Siamo di fronte al crimine di strage per i poteri globalisti dietro a questa sperimentazione attuata con un farmaco sperimentale su centinaia di milioni di persone e una pubblicità occulta senza contraddittorio a favore di industrie private.C’è chi ha definito in tv i vaccini “sicuri” quando nessun legale di casa farmaceutica permette tale termine nella promozione ai medici (al massimo è permesso sostenere una “elevata tollerabilità” se si hanno solidi dati clinici a supporto di un certo farmaco)

Commenta