Il Primato Nazionale mensile in edicola

Alessandria, 21 ott – Polemiche per con un lotto di mascherine (prodotte da Fca, colore bianco) consegnate dal commissario straordinario per il Covid-19 Arcuri all’istituto Saluzzo-Plana in provincia di Alessandria. Il dirigente scolastico si è visto costretto a diffondere una circolare interna nel quale chiedeva agli studenti di non indossare i dpi distribuiti giornalmente dalla scuola, in attesa dell’arrivo di un nuovo lotto di dispositivi. La motivazione? Il forte odore di solvente che emanavano dette mascherine all’apertura delle confezioni. Lo ha reso noto il leader del carroccio Matteo Salvini denunciando l’accaduto sui propri social.

Distribuzione interrotta

«Nelle scuole italiane non sono ancora arrivati i banchi a rotelle, ma in compenso sono arrivate mascherine con odore di solvente che i dirigenti scolastici sono stati costretti a togliere agli studenti. È successo, per esempio, all’istituto Saluzzo-Plana di Alessandria. La Lega chiederà spiegazioni in Parlamento. Azzolina e Arcuri hanno qualcosa da dire?», ha attaccato il segretario leghista condividendo la circola diramata dal preside Roberto Gremma: «A seguito di segnalazioni circa forti odori di solvente provenienti dalle mascherine in oggetto, le quali sono state consegnate all’Istituto dal Commissario Straordinario Covid-19 e distribuite dalla scuola agli studenti, si invitano gli stessi a non utilizzarle. Verranno distribuite prontamente altre mascherine di differenti produttori». Per evitare qualsiasi tipo di problema il dirigente scolastico ha preferito bloccare la somministrazione di mascherine «puzzolenti».

“Un odore da vomito”

Secondo quanto riportato dal Piccolo, i dispositivi fanno parte di un lotto di produzione FCA di colore bianco, distribuite da Domenico Arcuri. La notizia è arrivata ai media locali in seguito alla segnalazione della madre di uno studente all’emittente radiofonica locale Radio Gold: «Una puzza mista tra petrolio e gomma, un odore da vomito», racconta la donna. «Si tratta di un pacchetto di dieci mascherine con un forte odore, come di pneumatico – ha specificato il preside dell’istituto intervenuto successivamente – Per ora non abbiamo ricevuto dalle famiglie dei nostri ragazzi nessun’altra segnalazione di pacchetti con mascherine dello stesso odore. Sono dispositivi di protezione individuale realizzati da Fca e distribuiti dal Commissario Straordinario Domenico Arcuri. Oltre alla circolare interna abbiamo subito provveduto a segnalare la vicenda allo stesso Arcuri».

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. NON bisogna indossare le mascherine, sono dannose alla salute, sono contro le leggi e la Costituzione, inoltre NESSUNO muore di covid.
    Le museruole sono un abuso.
    Mentre in USA l’opposizione al REGIME è Trump ed è CONTRO la DITTATURA SANITARIA e la paranoia del covid.
    In Italia TUTTI i partiti in Parlamento sono A FAVORE della DITTATURA SANITARIA.
    I partiti di “destra” sono perfino peggio dei compagni al governo: invocano ancora più chiusure, LA DESTRA VUOLE DIMOSTRARE ALLE ELITE’, DI ESSERE PIU’ SERVILE delle sinistre e di ODIARE L’ITALIA PIU’ DELLA SINISTRA, VOGLIONO CHIUDERE TUTTO FAR FALLIRE TUTTI.
    L’assenza di opposizione è vomitevole: nessuno a “destra” che denunci il fatto che lo “stato di emergenza” NON è previsto dalla Costituzione se non in caso di guerra, che Conte ha commesso un COLPO DI STATO.
    Ora siamo in una DITTATURA PERFETTA dove GOVERNO ed OPPOSIZIONE sono IDENTICI.

  2. Quell’uomo di permise di paragonare i morti di covid-19 della Lombardia con i morti di Milano della seconda guerra mondiale, sbagliando i riferimenti di luogo e dimenticando che allora misero a rischio la vita per la libertà mentre ora si mette a rischio la libertà per la paura di un danno alla salute.

Commenta