Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano aggreditoMilano, 11 apr- Ogni sabato sera la zona milanese dei Navigli si riempie di gente in cerca di divertimento in uno dei tantissimi locali che caratterizzano questa parte di Milano, diventata uno dei punti nevralgici più noti nella cosiddetta movida meneghina. Eppure la voglia di divertimento è costata cara ad un ventiseienne aggredito da una ventina di persone per via della felpa che indossava. La colpa – se così si può definire – del giovane è stata quella di indossare una felpa dei Viking Milano, noto gruppo della Curva Sud, il settore più caldo della tifoseria della Juventus, “accusato” di essere di destra.

Notata la felpa con la scritta “All’armi siamo i Viking” il gruppo si è avvicinato al ragazzo chiedendogli se fosse un “camerata”. Intuita la situazione, il giovane ha cercato di allontanarsi per essere comunque raggiunto dai 20 esponenti, si presume, dei centri sociali del quartiere, colpito al volto con un casco usato come arma contundente e rapinato della felpa. Il numeroso gruppetto si è poi dileguato nel nulla. Nessun commento, per ora, è arrivato dalle istituzioni milanesi, sempre schierate in prima fila contro la violenza politica, ma solo quando quest’ultima riguarda i loro avversari politici. Molte meno quando proviene dai figliocci del Comune.

Giacomo Bianchini

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta