Il Primato Nazionale mensile in edicola

Mantova, 18 feb – Attimi di puro terrore, che a molti avranno sicuramente ricordato la tragica vicenda di Kabobo, quelli trascorsi ieri pomeriggio a Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova: un 29enne di nazionalità nigeriana, in evidente stato confusionale, ha ferito a colpi d’ascia un conoscente, distrutto svariate vetrine di negozi e i vetri di alcune auto in sosta – compresa una gazzella dei carabinieri – prima che le forze dell’ordine riuscissero ad arrestarlo.

L’allarme è stato dato verso le 17, quando l’immigrato ha menato un fendente di ascia in direzione di un conoscente, probabilmente un connazionale, con il quale si era accesa un’animata discussione. L’altro, nella colluttazione, aveva cercato di ripararsi con un braccio, rimanendo ferito. A questo punto il 29enne si è allontanato in direzione del centro della cittadina, sotto gli occhi terrorizzati dei residenti che assistevano alla scena a bordo delle auto e dalle finestre delle proprie abitazioni, o cercavano riparo dentro i negozi. L’extracomunitario, sempre brandendo l’ascia, ha quindi sfasciato diverse vetrine di esercizi commerciali e i vetri di alcune auto incrociate lungo il suo cammino. I carabinieri lo hanno inseguito per le strade del piccolo comune, protetti dagli scudi antisommossa. Riusciti a individuare l’uomo, sono riusciti a spingerlo verso il quartiere Cinque Continenti.

Proprio mentre si trovava in quel quadrante, e non prima di aver sfasciato il vetro di una gazzella, il nigeriano si è lasciato convincere da un connazionale e ha poggiato l’ascia per terra. A questo punto i carabinieri, non senza difficoltà, lo hanno tratto in arresto. Il nigeriano è risultato essere senza fissa dimora e dovrà ora rispondere dei reati di strage e tentato omicidio, oltre che di danneggiamento aggravato, resistenza e lesioni.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta