Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 10 mar – Le maggiori compagnie aeree europee stanno dando via via notizia del blocco dei voli da e per l’Italia ma anche da Regno Unito e Iran. Tutti i Paesi con focolai di coronavirus, progressivamente, stanno rimanendo privi di collegamenti aerei attraverso queste società. Nel frattempo, in Spagna, il governo vieta voli diretti tra l’Italia e gli aeroporti spagnoli. Tale interruzione ci sarà da oggi fino al 25 marzo.

Easyjet, Ryanair e Wizzair

Easyjet dichiara la cancellazione totale dei voli tra Regno Unito e Italia almeno per i prossimi due giorni. Secondo la Bbc, Easyjet seguirà l’esempio di altre compagnie cancellando totalmente i collegamenti per l’Italia per le prossime settimane. Alcuni voli, forse, rimarranno attivi  per permettere ai cittadini britannici sul territorio nazionale di fare ritorno in Gran Bretagna. La compagnia low cost Ryanair fino al 9 aprile (partendo da sabato) ha cancellato anch’essa tutti i voli internazionali da e per l’Italia. Questa la dichiarazione di un portavoce della compagnia irlandese: “Ryanair si scusa sinceramente con tutti i clienti per queste interruzioni del programma causate dalle restrizioni del governo nazionale e dall’ultima decisione del governo italiano di bloccare l’intero Paese per combattere il Covid-19″. Wizzair, compagnia low cost ungherese, cancella anch’essa tutti i voli da e verso l’Italia e Israele. La sospensione sarà attiva da oggi fino al 3 aprile. I voli diretti a Tel Aviv e Eliat verranno sospesi dal 13 marzo al 23 aprile. Idem per Jet 2, che non volerà più in Italia dal 26 aprile.

La comunicazione di British Airways

La British Airways, compagnia aerea britannica, ha annunciato a sua volta l’interruzione di di tutti i voli da e per l’Italia. La iniziale diminuzione dei voli era stata causata dalla diminuzione delle prenotazioni a causa dell’emergenza coronavirus. Ora si è giunti alla totale cancellazione dei voli da e per Milano, Venezia e Bergamo.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta