Il Primato Nazionale mensile in edicola

Berlino, 8 nov – Non più solo maschio o femmina, presto sui documenti tedeschi ci sarà anche un terzo sesso, indefinito. In Germania la Corte Costituzionale, infatti, ha chiesto di riconoscere fin dalla nascita le persone intersessuali, che nascono cioè con caratteristiche “che non possono essere attribuite alle tipiche definizioni di maschile o femminile”. Qualora questo non fosse possibile, bisognerà eliminare ogni indicazione di genere dai documenti. Chiede anche che la legge entri in vigore entro la fine del prossimo anno.



Se ciò dovesse avvenire la Germania potrebbe diventare il primo Paese europeo a offrire alle persone intersex la possibilità di non identificarsi all’anagrafe né come donne né come uomini. La richiesta al Bundestag da parte della Corte Costituzionale arriva dopo che una persona intersessuale aveva fatto ricorso ovunque per farsi riconoscere la definizione di “inter” o “diverso”. La persona che ha fatto ricorso, registrata come femmina alla nascita ha scoperto da successive analisi cromosomiche di non essere né maschio né femmina. Aveva motivato la sua richiesta dicendo che un eventuale rifiuto sarebbe stato una violazione dei diritti umani, dal momento che le persone intersessuali nascono con cromosomi sessuali o genitali non definibili come esclusivamente maschili o femminili.

Una notizia simile era già arrivata dagli Stati Uniti nelle scorse settimane, quando la California decise di dare il via libera al “sesso neutro” sui documenti di identità di quanti non si riconoscono nel genere maschile o femminile. Dal prossimo gennaio, infatti, i residenti della California potranno decidere di non essere né maschi né femmine e di far modificare il proprio certificato di nascita. E questo vale anche per i minori. La legge, infatti, non permette di far scegliere ai genitori il sesso dei figli, ma permette ai minori di richiedere l’identificazione sul certificato di nascita come appartenente a un «sesso neutro», previo consenso dei genitori.

Anna Pedri

 



La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. allego un ragionamento di Destra,in quanto legato alla concretezza ed ispirato dal buon senso;
    al di là dei documenti (ormai il centro del mondo,vedi “ius sola”) in che spogliatoio di palestra o piscina si cambierebbero queste persone ?

  2. […] Recentemente la Corte Costituzionale Tedesca ha approvato una legge che permetterebbe entro il 2018 a chiunque non si riconosca nel genere “maschio” o “femmina”, di registrarsi all’anagrafe con il “sesso neutro”. Sarebbe così il primo paese d’Europa a dare la possibilità alle persone “intersex” di non riconoscersi ufficialmente né come uomini né come donne, ma con il “sesso indeterminato” (https://www.ilprimatonazionale.it/esteri/presto-germania-si-potra-scegliere-sesso-sui-documenti-75299…). […]

Commenta