Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 25 mag – Migliaia di auto hanno letteralmente intasato le strade a Madrid. Nessun particolare festeggiamento però e neppure un impressionante ingorgo metropolitano coem accade magari in un qualsiasi giorno feriale dell’anno. Le immagini mostrano in realtà un’imponente manifestazione contro il governo di Pedro Sanchez per la gestione dell’emergenza coronavirus. Decine di migliaia di bandiere Rojigualda, così come in Spagna chiamano il vessillo nazionale rosso-oro, sventolate dai finestrini delle auto. E clacson suonati senza sosta. Un effetto scenico decisamente d’impatto, di cui in Italia si è parlato poco.

Eppure i video della protesta, che risale a sabato scorso e che giungono dalla nazione iberica, sono tutto tranne che trascurabili. Anche perché in Spagna il lockdown è ancora in vigore, dunque un simile corteo oltre ad essere senz’altro originale palesa un forte malcontento che i cittadini madrileni non hanno esitato a far notare. Non solo a Madrid però, i manifestanti hanno riempito anche le strade di altre città protestando con la stessa modalità vista nella capitale spagnola, chiedendo a gran voce le dimissione del primo ministro Pedro Sanchez e del suo vice Pablo Iglesias. Entrambi i leader della maggioranza di governo sono accusati accusati di aver instaurato una sorta di “aver occultato la verità” sulla gestione dell’emergenza coronavirus.

Stando alle stime delle autorità, soltanto a Madrid hanno sfilato circa 6mila auto con a bordo non meno di 18mila persone. Molte altre erano però hanno riempito piazze e strade con flash mob di vario tipo. E in Plaza de Colon, in cima a un bus a due piani, alcuni esponenti del partito sovranista Vox (guidati dal leader Santiago Abascal) hanno incalzato i cittadini chiedendo loro di continuare la protesta. La manifestazione, denominata “Caravana de la libertad” (la caronava della libertà), è stata ostacolata con una certa forza a Barcellona. Nel capoluogo catalano il primo cittadino di sinistra, Ada Colau, ha chiuso le principali strade cittadine. Nonostante questo circa 500 veicoli hanno sfilato comunque, sfidando i divieti.

Eugenio Palazzini

1 commento

  1. Ma li fanno qualcosa di concreto , e qua le opposizioni cosa fanno ????? NIENTE ah si quattro gatti e un pollo in piazza ma distanziati eh , ma daiiiii muovete il culo dalle sedie e scendete con la gente in piazza muovetevi !!!!!!