Stoccolma, 30 dic – Sveriges Television (SVT), la televisione di Stato svedese, ha svelato un possibile scottante retroscena che aprirebbe orizzonti tutti nuovi – e oltremodo politicamente corretti – al mistero della nascita di Gesù da Maria Vergine. E non parliamo di banali ipotesi “eterodosse” già sostenute nel corso dei tempi, come l’idea che la Madonna sia stata ingravidata da suo marito come qualsiasi altra donna, o addirittura da un altro uomo.

La teoria avanzata dal servizio pubblico svedese supera queste tesi per schierarsi dalla parte delle più estreme teorie gender: secondo SVT, Maria si sarebbe riprodotta niente poco di meno che per partenogenesi.  Il tutto condito da una curiosa introduzione che recita: “Per chi non si accontenta di una spiegazione religiosa, ma vuole una spiegazione scientifica”. La partenogenesi in biologia corrisponde a un tipo di riproduzione sessuata che si verifica sovente in piante, alghe e animali come i pesci, nella quale l’embrione non necessita della fecondazione (e quindi dell’intervento di un secondo “protagonista”, umano o divino) per svilupparsi.

L’unico tassello mancante a questa “spiegazione scientifica”, al di là del fatto che non ci sia prova di alcun caso di partenogenesi avvenuto tra i mammiferi, è quello del sesso del nascituro: in questo tipo di riproduzione, infatti, il nuovo nato risulta geneticamente identico al genitore, il che significa anche che deve avere lo stesso sesso. Insomma la soluzione sarebbe ovvia: il Cristo era in realtà nato donna.

Il fatto che nel Nuovo Testamento Gesù sia in tutto e per tutto descritto come un uomo, non rappresenterebbe secondo SVT un ostacolo a questa tesi, anzi. Si può concludere insomma che Gesù fosse un travestito o un transessuale.

Oppure, affermano ancora gli autori televisivi, dovremmo supporre che era piuttosto Maria a vivere come una donna, pur essendo in realtà era un uomo? Ciò spiegherebbe la natura biologica maschile del Cristo nato per partenogenesi… ma in questo caso da chi sarebbe stato partorito? Come si vede, una volta disancorata dalla biologia la sessualità femminile e maschile si aprono prospettive fantascientifiche. Non solo la scienza non è democratica, ma per qualcuno non ha nemmeno bisogno di rispondere alla propria logica.

Alice Battaglia

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

4 Commenti

  1. ma come abbiamo fatto a non pensarci prima! E’ evidente che il/la famoso/a/u imbroglione, volevo dire cantante, Conchita Wurstel è un nipotino/a/u.
    A quando un documentario svedese sulla Gioconda che in realtà era il papà di Piero Angela (Giocondo Angela) e che a ventun anni ha deciso di cambiare sesso, ops … genere.
    Finalmente è tutto chiaro! I mobili ikea non sono mobili a basso costo ma antiquariato, legno massello, l’ha appena fatto vedere TV Sveriges Contapal.

  2. Se davvero la religione rimandasse ad elementi ed ordini ontologico-metafisici immaginifici (il che non è) risulterebbe comunque più sensata di una simile fantasticheria scientista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here