San Valentino è passato da poco e ha lasciato più di una coppia insoddisfatta del regalo ricevuto. Non è infatti scontato trovare l’oggetto giusto per la propria dolce metà e anche se si dice che “basta il pensiero”, all’atto pratico ricevere una cosa sgradita lascia il segno. Un regalo infatti dice molto a chi lo riceve e sono tanti i significati che si possono vedere. Veri o presunti.

Scegliere il regalo per il proprio partner

Per questo scegliere il regalo per il proprio partner può diventare un incubo. Accanto alle persone metodiche – che sanno già cosa regalare da un anno all’altro – ci sono quelle che si rifanno all’ultimo secondo, magari fra la fine del lavoro e l’appuntamento per la cena. Si trovano a rincorrere le saracinesche dei negozi che si chiudono inderogabilmente, costringendoli a comprare qualcosa in un gioco ad esclusione.

Anche per i metodici tuttavia la scelta del regalo non è un terreno senza rischi. Si può aver programmato bene, ma si può aver scelto male. Bisogna poi calibrare il dono in base all’occasione: non solo San Valentino, ma anche compleanni, anniversari, ricorrenze, sfide lavorative vinte o il semplice riaffermare la propria complicità attraverso un piccolo regalo.

Regali di coppia per essere più uniti

In soccorso di tutti noi esistono ormai siti specializzati che aprono molte possibilità di scelta. Volete provare? Fate un salto su fidanzatifelici.it e vi accorgerete di quanto i classici fiori con cioccolatini non esauriscono l’orizzonte delle possibilità. Le ultime tendenze parlano di fantasia e personalizzazione. Dai grembiuli di cucina ai portachiavi, dalle magliette agli accappatoi fino alle statuette personalizzate del proprio partner. Così sicuramente non si cade nel banale, e l’effetto meraviglia è assicurato.

Uno step in più è farsi un ‘regalo di coppia’. Molti oggetti infatti si possono abbinare in modo da regalarsi un oggetto che sa di complicità e affiatamento, per divertirsi insieme. Potendo giocare anche con i significati e gli abbinamenti: va bene un ricordo con la fotografia di lui e di lei, ma che ne dite di un portachiavi fatto a mano con un hosomaki e un nigiri? Perfetto per una coppia golosa di sushi. Insomma, anche per i partner pigri non ci sono più scuse: la scelta giusta è a portata di click.

 

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta