Nel settore dell’industria moderna da sempre ricopre un ruolo fondamentale la refrigerazione industriale. Infatti, è fortemente consigliata l’installazione di impianti di refrigerazione all’interno delle aziende. Se non sai di cosa si tratta, a breve forniremo la definizione di refrigerazione e fugheremo ogni dubbio riguardo alle applicazioni della refrigerazione industriale. Iniziamo.

Refrigerazione industriale: definizione

La refrigerazione industriale è quel processo che mira all’abbassamento della temperatura di un ambiente rispetto alla temperatura esterna; quindi, gli impianti di refrigerazione funzioneranno nel seguente modo: andranno a sottrarre calore in modo continuo ad un corpo, a prescindere che esso sia fluido o liquido, affinché mantenga in modo costante una bassa temperatura, a volte si potranno anche raggiungere molti gradi sotto lo 0, che dovrà essere necessariamente inferiore a quella dell’ambiente circostante.

Per tutte le aziende che hanno intenzione di installare degli impianti di refrigerazione, è bene rivolgersi sempre a esperti nel settore perché la refrigerazione non è un’attività del tutto semplice, necessita di apposite macchine pensate e realizzate per gestire il freddo. Per tutte le aziende che, invece, hanno già installato in passato questo tipo di impianto, si consiglia vivamente di effettuare una periodica manutenzione per consentire all’impianto stesso di avere un ciclo di vita più longevo. Anche per questo lavoro si richiede l’aiuto dei professionisti.

Campi di applicazione della refrigerazione industriale

La refrigerazione, in questo caso, si chiama “industriale” perché rivolta a diversi settori o diverse aziende proprio del settore industriale. Infatti, gli impianti di refrigerazione possono essere installati nell’industria chimica e farmaceutica dove l’obiettivo è quello di garantire un controllo costante della temperatura per la perfetta conservazione di medicinali; nel settore delle telecomunicazioni e dei Data Center dove, grazie a questi impianti di refrigerazione, si potrà contribuire anche alla riduzione del Power usage effectiveness (PUE).

Nel settore meccanico, l’installazione di impianti di refrigerazione è indispensabile per il corretto funzionamento delle macchine utensili; nell’industria alimentare, tra i settori dove i sistemi di refrigerazione sono di ampio uso anche in diverse modalità, la loro installazione è importantissima per mantenere costante il livello di congelamento/raffreddamento dei prodotti, ma anche da un punto di vista igienico dato che gli impianti di refrigerazione consentono di rallentare la carica batterica; per ultimo, ma non per importanza, all’interno delle strutture ospedaliere o negli hotel in cui l’utilizzo della refrigerazione consente di rispettare delle norme particolari per assolvere specifici requisiti sia tecnici sia funzionali di temperatura, comfort, etc.

Sistemi di refrigerazione industriale

Dopo aver compreso l’utilità della refrigerazione industriale, vediamo quali sono le soluzioni pratiche e concrete. Gli esperti nel settore hanno realizzato e progettato una gamma versatile di servizi e macchinari appositi, su misura in base alle proprie esigenze, chiamati chiller. Questi macchinari compongono un impianto di refrigerazione che è stato ideato per assicurare che il processo di raffreddamento venga svolto nel migliore dei modi e in modo corretto.

Inoltre, con l’utilizzo dei chiller si avrà la possibilità, ad esempio, di poterli combinare con scambiatori di calore aria/acqua. Infatti, tra le soluzioni più ottimali che comprendono i migliori sistemi a disposizione, ci sono gli impianti di refrigerazione combinati anche acqua/acqua oppure aria/fluido alimentare e acqua/fluido alimentare. Sono anche a disposizione i sistemi free cooler o free cooler glycol free. Ogni impianto di refrigerazione è pensato per andare incontro alle proprie esigenze; i professionisti sapranno rispondere al meglio alle specifiche necessità del cliente riuscendo a fornire le soluzioni più ottimali per la propria azienda o per il proprio settore.

Ovviamente, come già detto, gli ambiti di applicazione dei chiller industriali sono vari. Il funzionamento di questa vera e propria macchina termica si basa sostanzialmente sui fenomeni di compressione ed espansione dei generatori di freddo per sottrarre calore a un fluido e restituire un effetto refrigerante all’esterno.

Nel caso specifico del collegamento a un chiller, il processo inizierà con l’acqua fredda che verrà pompata nella serpentina dello scambiatore di calore. Mentre l’acqua refrigerata sarà in circolazione, l’unità interna aspirerà aria calda che, in seguito, passerà sulle serpentine e la sua temperatura si abbasserà prima di essere immessa nel locale o luogo che si vorrà refrigerare in base alle proprie esigenze. Quel calore, successivamente, verrà disperso dal chiller quando l’acqua di ritorno avrà terminato il ciclo. Invece, se ci si dovesse trovare nella situazione di voler l’effetto contrario, quindi quello di riscaldare, l’acqua calda verrà prodotta, ad esempio, da una pompa di calore.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta