Roma, 8 feb – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella interviene sulla crisi diplomatica tra Italia e Francia, dopo che Parigi ha richiamato in patria per consultazioni l’ambasciatore a Roma. E lo fa in pressing sul governo Lega-M5S: “Occorre difendere e preservare l’amicizia con la Francia“, dichiara appena rientrato a Roma dalla visita in Angola.

Va ristabilito immediatamente un clima di fiducia con i Paesi amici e alleati. Questo passa attraverso la considerazione dei reciproci interessi nazionali e il pieno rispetto delle dinamiche istituzionali di ciascun Paese, spiegano fonti qualificate del Quirinale.
Appena atterrato a Ciampino, il capo dello Stato ha espresso la sua grande preoccupazione per la situazione. I consolidati e preziosi rapporti di amicizia e collaborazione con la Francia vanno difesi e preservati, spiegano ancora fonti del Colle.

Conte: “Rapporto Italia-Francia non è in discussione”

Dal canto suo, dal Libano il premier Giuseppe Conte assicura: “Il rapporto tra Italia e Francia ha radici antiche, non è in discussione“, precisando però di non aver sentito ancora il capo dello Stato sulla situazione.

Il dato politico è che di nuovo – anche se stavolta il dovere istituzionale lo impone – Mattarella interviene direttamente nell’azione di governo per correggerne il tiro. Un’ingerenza, in sostanza.

Adolfo Spezzaferro

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

2 Commenti

  1. Usciamo da questi INFERNI di UE ed EURO…..ma velocemente.😤
    I francesi non sono nostri cugini ma, con i tedeschi, i nostri…..becchini, e
    Mattarella è il “mesto”…..celebrante funebre.

  2. E questo sarebbe il nostro presidente della repubblica,il sommo difensore della Patria……??? vergogna, grigio burocrate autoreferenziale comunistoide,alla stregua di un semplice piddino servo del delirio del nano francese……… ipocrita e buonista,votato da un parlamento piddino che non esiste più,votato da una minoranza immigrazionista e sorosiana…….. applaudito alla scala da comparse e comunistoidi arricchiti radical………gode di alte protezioni e come i magistrati che hanno vigliaccamente accusato salvini gode di una impunità assoluta , unita ad una spregevole arroganza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here