Roma, 8 feb – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella interviene sulla crisi diplomatica tra Italia e Francia, dopo che Parigi ha richiamato in patria per consultazioni l’ambasciatore a Roma. E lo fa in pressing sul governo Lega-M5S: “Occorre difendere e preservare l’amicizia con la Francia“, dichiara appena rientrato a Roma dalla visita in Angola.

Va ristabilito immediatamente un clima di fiducia con i Paesi amici e alleati. Questo passa attraverso la considerazione dei reciproci interessi nazionali e il pieno rispetto delle dinamiche istituzionali di ciascun Paese, spiegano fonti qualificate del Quirinale.
Appena atterrato a Ciampino, il capo dello Stato ha espresso la sua grande preoccupazione per la situazione. I consolidati e preziosi rapporti di amicizia e collaborazione con la Francia vanno difesi e preservati, spiegano ancora fonti del Colle.

Conte: “Rapporto Italia-Francia non è in discussione”

Dal canto suo, dal Libano il premier Giuseppe Conte assicura: “Il rapporto tra Italia e Francia ha radici antiche, non è in discussione“, precisando però di non aver sentito ancora il capo dello Stato sulla situazione.

Il dato politico è che di nuovo – anche se stavolta il dovere istituzionale lo impone – Mattarella interviene direttamente nell’azione di governo per correggerne il tiro. Un’ingerenza, in sostanza.

Adolfo Spezzaferro

Commenti

commenti

2 Commenti

  1. Usciamo da questi INFERNI di UE ed EURO…..ma velocemente.?
    I francesi non sono nostri cugini ma, con i tedeschi, i nostri…..becchini, e
    Mattarella è il “mesto”…..celebrante funebre.

  2. E questo sarebbe il nostro presidente della repubblica,il sommo difensore della Patria……??? vergogna, grigio burocrate autoreferenziale comunistoide,alla stregua di un semplice piddino servo del delirio del nano francese……… ipocrita e buonista,votato da un parlamento piddino che non esiste più,votato da una minoranza immigrazionista e sorosiana…….. applaudito alla scala da comparse e comunistoidi arricchiti radical………gode di alte protezioni e come i magistrati che hanno vigliaccamente accusato salvini gode di una impunità assoluta , unita ad una spregevole arroganza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here