Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 26 mar – Quello che non è riuscito ad Al Baghdadi potrebbe riuscire a Salvini e Fontana. L’Europa rischia di finire sotto l’egida del califfato, ma più che volgere lo sguardo verso le roccaforti ormai perdute dell’Isis, vi conviene farvi un giretto a Verona tra qualche giorno al congresso delle famiglie. E’ il delirio della Bonino, o meglio della comunicazione social del suo partitino, in cerca di un po’ di visibilità per convincere i propri elettori che la soglia del 4% alle prossime elezioni europee non è una missione impossibile.

“Loro sono contro il progresso scientifico, contro l’aborto, contro le persone omosessuali, contro l’emancipazione della donna, vogliono l’uso indiscriminato delle armi, sono per i simboli religiosi obbligatori negli edifici pubblici, sono contrari alla libertà economica. No al califfato sovranista in Europa”. 

Capitan Europa

Questo il testo della slide pubblicata su Facebook da +Europa, accompagnato dall’immagine grottesca di un Capitan America di spalle trasformato in “Capitan Europa”, con il logo del partito sorosiano disegnato sullo scudo. Un vero e proprio delirio, che si iscrive nei tentativi di +Europa di uscire dal cono d’ombra comunicativo in cui si trova. Abbastanza prevedibile la valanga di insulti sotto al post: “L’idea europeista neoliberista, serve la laurea anche per fare lo sguattero“, incalza Belinda, mentre Ferdinando la butta sulla lotta di classe “loro sono per la sanità e il progresso scientifico solo per i ricchi”. 

C’è chi ironizza sulle posizioni geopolitiche della Bonino e di +Europa: “Avete appena descritto gli integralisti musulmani che appoggiate”, facendo riferimento soprattutto al posizionamento sullo scacchiere siriano, dove la Bonino si è schierata sempre senza se e senza ma contro Assad, l’unico che il califfato (quello vero) lo ha sconfitto.

Gli elettori preferiscono il Pd

Ma se i commenti degli “hater sovranisti” sono probabilmente quasi auspicati dalla comunicazione di +Europa, stessa cosa non si può dire dello scontento di chi alle ultime elezioni politiche ha dato fiducia al progetto di Della Vedova e soci: “Purtroppo meglio un voto ad un partito che mi rappresenta di meno (PD) ma che porterà deputati al Parlamento Europeo che un voto ad un partito che mi rappresenta di più (+Europa) ma che andrà buttato e rafforzerà quindi proprio i sovranisti”. Contano di più i sondaggi al 2,7% delle grafiche accattivanti anti sovraniste. Se vogliono arrivare a Bruxelles gli amici di Soros devono sforzarsi un po’ di più.

Davide Di Stefano 

La tua mail per essere sempre aggiornato

7 Commenti

  1. Saremo prima travolti da transessuali,culattoni, vegani, lesbofemministe e cagnolini. Poi a loro penserà il partito della sharia, tra qualche anno. Votate pure per l’Europa del degrado e per la vostra fine imminente e violenta. Auguri, imbecilli!

  2. Quale Califfato?… I Sovranisti non sono più “nazifascisti”?… “Razzisti”?… “Xenomofobi”?… E quant’ altro?… Sono diventati improvvisamente “beduini”?… Che cosa succede dalle parti di quei mentecatti venduti a Soros per pochi spiccioli?… Io sapevo che era la “sinistra” ad essere “beduinofila”… Adesso sto partito + Europa ci dice che rischiamo il tallone del califfato!!! Invece, più che: “+ Europa”, codesta associazione anti Italiana dovrebbe chiamarsi: “+ beduini & – Italia”!… Sarebbe più acconcio!…

  3. Dalla Bonino, che si è resa famosa tramite gli aborti che procurava alle donne italiane con la pompa della bicicletta, dobbiamo sentire moralozzi antitaliani dettati dalla finanza occulta straniera che si è comperata il nostro paese privatizzando i beni e le banche pubbliche fatte durante il fascismo e che servirono anche per il boom economico degli anni 60.E questa fà la santona a nostre spese dato che si è fatta 8 legislature pagata profumatamente dai cittadini italiani.

  4. E poi, quali sono le “libertà” difese da questo gruppuscolo sorosiano?… Non certo la liberta di difenderci adeguatamente da aggressioni criminali o teppistiche!… Non certo la libertà di circolare liberamente per le nostre città senza ritrovarci tra i piedi negri molesti, pericolosi & indesiderabili a qualsiasi ora del giorno e della notte!… Non certo la libertà di esprimere liberamente opinioni non gradite alla minoranza detentrice di questo potere pervasivo, invadente, supponente e coercitivo che vorrebbe vedere solo pecore sottomesse!… Le uniche “libertà difese da questi satanisti sono solo licenza e impunità per coloro che bivaccano, delinquono, degradano e che non hanno nulla da perdere, oltre alla “libertà” della “sinistra” auto istituzionalizzata di conculcare, reprimere, zittire, perseguitare e rovinare le persone oneste che vorrebbero soltanto vivere in pace a casa loro! Per tacer di peggio!!!

Commenta