Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 gen – “Il Pd festeggia perché la Cassazione ha deciso che Carola Rackete ha fatto bene a speronare la motovedetta della Guardia di Finanza. Nulla di strano: sono anni che politicamente forzano i confini per l’immigrazione di massa“. Così Andrea Delmastro, capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Esteri alla Camera. “Stupisce la crassa ignoranza dell’ultras Matteo Orfini che, ubriaco di immigrazionismo, si scaglia contro Giorgia Meloni sostenendo che le sentenze le fanno i giudici. A parte la banalità dell’affermazione, forse Orfini non sa che la richiesta di arresto e il successivo ricorso è stato avanzato dal Procuratore della Repubblica di Agrigento e non da Giorgia Meloni”, prosegue Delmastro. “Se debbo scegliere una magistratura, sto al fianco di quella che considera reato speronare una motovedetta della Guardia di Finanza, non quella che lo considera un mirabile esempio di umanità”, conclude il deputato di FdI.

Il delirio di Orfini su Facebook

“La Cassazione ha appena dato ragione a Carola Rackete, escludendo il reato di resistenza e violenza a nave da guerra. Quindi il suo arresto fu immotivato. Un abbraccio affettuoso a Matteo Salvini e Giorgia Meloni. E due lezioni per loro: 1. le sentenze le emettono i giudici. 2. chi non ha nulla da temere non scappa dai processi“, aveva scritto Orfini su Facebook.

Salvini: “Vergogna conferma scarcerazione”

“Per qualche giudice una signorina tedesca, che ha rischiato di uccidere cinque militari italiani speronando la loro motovedetta, non merita la galera, ma il ministro che ha bloccato sbarchi e traffico di esseri umani si’. Questa non è ‘giustizia’, questa è vergogna“. Così il segretario della Lega sulla sentenza della Cassazione. La diretta interessata – neanche a dirlo – aveva anticipato i dem nel tripudio: “La Corte suprema italiana ha confermato oggi che non avrei dovuto essere arrestata a giugno per aver salvato vite. Questo è un verdetto importante per tutti gli attivisti del salvataggio in mare!”, esulta la Rackete su Facebook.

Adolfo Spezzaferro

1 commento

  1. La cassazione ha solo eseguito gli ordini della troyka che manovra i fili del partito di falsi comunisti a cui appartieni, “caro” gargamella… Torna ad aggrapparti a migliore, và…

Commenta