Milano, 14 mar – In un campionato dove l’esito finale sembra ormai scritto molti verdetti attendono ancora la loro conclusione e non potrebbe essere così a 11 giornate dalla conclusione. Uno di questi è chiaramente la corsa alla Champions League e in particolare al terzo e quarto posto occupati oggi rispettivamente da Milan e Inter con 51 e 50 punti. Dietro non staranno di certo a guardare a cominciare dalla Roma a quota 47, ma con Torino e Atalanta a 44 e Lazio a 42 (e con una partita in meno) che proveranno a dire la loro fino alla fine.

Il derby Milan-Inter è l’incontro che spicca tra quelli della 28esima giornata. Una sfida che potrebbe inasprire ulteriormente il divario tra le squadre così come registrare il contro-sorpasso dei nerazzurri ai danni dei cugini. Una gara alla quale il Milan arriverà con una riserva di energie maggiore non avendo avuto impegni infrasettimanali al contrario dell’Inter scesa in campo nel ritorno degli ottavi di finale di Europa League contro l’Eintracht Francoforte. Una partita che sicuramente ingolosirà anche i palati degli scommettitori cui consigliamo di dare un’occhiata alle previsioni sulla Serie A di Sportytrader.

Numeri alla mano, il Milan si presenta a questo appuntamento forte di 5 successi nelle ultime 5 giornate di Serie A ma a vincere la stracittadina di andata fu l’Inter che si impose per 1-0 con rete di Mauro Icardi. Nel 170° “Derby della Madunina” in Serie A, il Milan cercherà quel successo che manca da ben cinque partite e dal 31 gennaio 2016 quando si impose per 3-2. Da allora 2 successi nerazzurri e 3 pareggi. Per la verità in questo periodo un successo del Milan c’è stato ed è datato 27 dicembre 2017: in Coppa Italia, i rossoneri si imposero per 1-0 con gol di Patrick Cutrone. Il Milan dovrà tornare anche a segnare visto che negli ultimi due derby non c’è riuscito: solo due volte nella storia del campionato, i rossoneri sono rimasti a secco per tre gare di fila contro l’Inter. C’è però anche un dato che arride al Milan prendendo in considerazione gli ultimi confronti diretti, perché da ospitante la squadra del Diavolo è in serie positiva da 6 gare di fila: 3 vittorie e 3 pareggi.

E proprio come squadra ospitante, il Milan vanta anche un record in questa stagione: non prende gol da 4 partite consecutive. La squadra di Gennaro Gattuso sta attraversando un ottimo momento e dopo la sconfitta in Supercoppa italiana contro la Juventus ha conquistato 10 risultati utili consecutivi tra campionato e Coppa Italia. Nel 2019, l’Inter ha raccolto solo 11 punti in otto giornate (3 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte), ben nove in meno di quelli ottenuti dal Milan che ha all’attivo 6 vittorie e 2 pareggi. Sulla panchina nerazzurra siederà ovviamente Luciano Spalletti che è imbattuto nei tre derby di Milano in Serie A: 2 vittorie e 1 pareggio.

Diamo infine un’occhiata ai gol: in casa Milan c’è grande attesa per gli esordienti Piatek e Paquetà e l’ultimo rossonero a segnare all’esordio nel derby in campionato fu Menez nel novembre 2014. L’Inter ha segnato il 38% dei suoi gol (15 su 40) in campionato nell’ultimo quarto d’ora di gioco, mentre per quanto riguarda i derby 7 degli ultimi 8 gol sono arrivati nei secondi tempi.

Commenta