Chi scrive qui in redazione sa bene quanto a fine giornata, dolori di vario tipo, possono sorprenderci nella loro inaspettata comparsa. Un torcicollo là, un mal di schiena qua, più qualche altro fastidio più o meno intenso che rientra nel generico novero, dei dolori posturali. In Giappone e in altri Paesi del mondo la ginnastica in ufficio è abitudine ormai consolidata e a dirla tutta viene anche un po’ da sorridere di fronte ai filmati di seri professionisti in giacca e cravatta intenti, con disciplina tutta nipponica, a svolgere allungamenti e stiramenti.

Viene da sorridere un po’ meno quando dopo otto ore a scrivere, correggere bozze e stilare scalette ci alziamo dalla sedia per riatterrare subito dopo con qualcosa che, nel nostro corpo, sembra non funzionare più a dovere.

La prima regola d’oro per una corretta postura al lavoro, ma anche mentre guardiamo la nostra serie TV preferita, oppure dedichiamo qualche ora a giocare ai videogame si riassume in un’unica parola: movimento.

Restare incollati alla sedia o al divano non è infatti la strategia migliore per proteggere la vostra schiena dai dolori posturali. Evitate di avere tutto a portata di mano e spostarsi a bordo di sedie ergonomiche da un capo all’altro della stanza non va bene. Il fatto stesso di alzarsi ogni tanto per prendere un caffè o per cercare un documento è un buon esercizio che vi consentirà, a fine giornata, di alzarvi dalla sedia senza quella caratteristica smorfia di dolore.

Oltre alla disposizione degli oggetti nello spazio potrebbe essere utile ricorrere all’estensione McKenzie che non è programma di informatica, ma un esercizio per migliorare la postura. Adatto per evitare dopo lunghe ore al PC un inevitabile effetto di accartocciamento, termine poco tecnico, ma che rende bene l’idea di come ci sentiamo al termine di una giornata di lavoro. Praticando l’estensione McCkenzie almeno 10 volte ogni ora riusciamo ad aprire la parte anteriore in tutto il corpo e miglioriamo la respirazione. Visto che si tratta di un esercizio che va a interessare varie fasce muscolari a seconda del nostro problema, consigliamo prima di praticarlo di consultare il vostro medico od osteopata per indicavi l’esercizio più adatto alla vostra esigenza.

È bene comunque tenere presente che i problemi relativi a una corretta postura non sono riconducibili esclusivamente alle ore passate in ufficio, ma si allungano in maniera trasversale anche nel periodo che trascorriamo nelle nostre abitazioni. Senza contare chi si porta il lavoro a casa, le attuali forme di intrattenimento prevedono lunghe sessioni da seduti che non giovano affatto alla nostra colonna vertebrale. Lo sanno bene gli appassionati di giochi online multiplayer come l’ormai popolare piattaforma www.epicgames.com/fortnite che coinvolge ogni giorno milioni di utenti da tutto il mondo. Un gioco che prevede sessioni di un’ora spalmabili in tutta la giornata per vincere nei vari tornei e accumulare più punti. Di fianco a fenomeni globali simili troviamo poi moderne piattaforma digitali come www.unibet.it/casino che consentono di giocare da casa, in totale comodità, con un’offerta ludica innovativa e coinvolgente.

Appassionati di serie TV? Nessun problema, basta andare sulla piattaforma Vvvvid.it, una web Tv italiana dedicata allo streaming on demand del tutto legale con una selezione dei migliori anime e cartoon. Se questi nuovi strumenti dell’era digitale, giochi digitali, intrattenimento digitale e lavoro digitale hanno reso più semplice la nostra vita, dall’altro hanno senza dubbio complicato i sottili meccanismi che regolano le nostre vertebre.

In tutti questi casi è necessario scegliere una poltrona ergonomica regolabile sia in altezza che nella seduta per non sottoporre la nostra schiena a inutili tensioni. Ben più di un accessorio, ma uno strumento essenziale per mantenere una corretta postura durante tutte le nostre attività da seduti.

C’è da investire più di qualche euro, certo, ma il benessere in questo caso sarà assicurato e vi consentirà non solo di lavorare meglio, o giocare meglio, ma soprattutto di alzarvi dalla sedia con una rassicurante sensazione di leggerezza.

Ovviamente per quanto accessori ed esercizi si rivelano essenziali per acquisire consapevolezza della vostra corretta postura è al di fuori dell’ufficio o di casa vostra che si gioca la partita più importante. L’attività fisica, l’ossigenazione durante una passeggiata rappresentano abitudini essenziali per uno stile di vita sano. Che gioverà non solo alla vostra schiena, ma al vostro umore in generale.

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here