Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 22 apr – Il caos che regna sovrano nel centrodestra segna una nuova puntata. Dopo le dichiarazioni pro rom di Guido Bertolaso che avevano causato la scelta di Salvini di non sostenerlo, ora Rita Dalla Chiesa difende le unioni gay dal palco del Pincio dove si stava tenendo il lancio della candidatura a sindaco di Giorgia Meloni. La difesa dei “diritti degli omosessuali” non è piaciuta al pubblico che non ha esitato a fischiarla. L’ex presentatrice di Forum non si è fatta intimorire e ha difeso le sue posizioni. “Non mi vergogno delle mie idee, sono una persona libera come qualcuno di voi non è. Credo e spero che Giorgia Meloni possa superare tutti i pregiudizi”. Proprio la Dalla Chiesa era stata individuata dalla Meloni come candidato sindaco della capitale, ma la figlia del Generale aveva rinunciato alla candidatura a meno di 24 ore dall’annuncio.

Davide Romano

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Preferisco ricordare il grande Padre ed i tempi dove affrontava i problemi più seri , che sono ancora presenti e forse anche di più

Commenta