Il Primato Nazionale mensile in edicola

Fifa vs. PesRoma 1 mag – Novità importanti per tutti i giocatori delle più famose serie di simulazione calcistica al mondo, parliamo ovviamente di Fifa e di Pro Evolution Soccer.

Dalla Ea Sports hanno anticipato interessanti notizie su una nuova modalità storia, sulla quale da qui al 24 settembre viaggeranno tutte le speculazioni dei fans, che oltre a sognare una partecipazione più realistica alla vita del proprio calciatore o allenatore sono rimasti interdetti da alcune lacune nella giocabilità del 2015, dei veri e propri passi indietro rispetto ai capitoli usciti nella settima generazione di console, il rischio concreto è che nel giro di pochissimi titoli si passi da un’esperienza di gioco gratificante e totale ad un arcade. Ulteriori novità dovrebbero apparire anche su Ultimate Team, che ha comunque un fascino ancora unico ed è da parecchi anni il cavallo di battaglia del gioco.

Konami invece se la prende più comoda, almeno apparentemente, l’annuncio su nuove licenze mai possedute prima ha infiammato i sogni di chi era partito con Miranda e Castolo e in poco più di un decennio ha visto crescere anno dopo anno il pacchetto licenze del gioco, con Champions League e Europa League a fare da punta di diamante. Pes può inoltre permettersi di ragionare con più calma rispetto ai cugini americani, i lenti ma inesorabili miglioramenti rispetto ad annate disastrose come il quinquennio 2008-2013 sembrano dare fiducia ad un team che ha saputo spesso ripartire da capo e che grazie ad una grafica impressionante ha dato in Pes15 l’impressione di calcare direttamente il campo da gioco e di avere di fronte davvero i vari Cristiano Ronaldo, Messi e Bale, inoltre la rivoluzione che questo capitolo ha portato in termini di caratterizzazione delle squadre è destinato a dare frutti importanti nel breve e medio periodo.

Per vedere qualcosa di più dovremo sicuramente aspettare giugno, nel frattempo non ci resta che consumare i pollici sui capitoli attuali, sognando come ogni anno che il prossimo sia quello buono per i desideri di ognuno.

Alessandro Catalano

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta