Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roa, 8 mar – “La fisica è stata inventata e fatta dagli uomini, non si entra su invito”, una dichiarazione che è costata il posto al ricercatore italiano Alessandro Strumia, esautorato dalle sue funzioni dal Cern di Ginevra. Ed è proprio dal prestigioso Centro europeo di ricerca sulla fisica delle particelle, di cui il professor Sturmia, docente all’Università di Pisa, faceva parte, che arrivano le accuse di sessismo, per un discorso pronunciato dallo stesso durante un seminario sulla parità di genere (High Energy Theory and Gender) svoltosi lo scorso settembre. Non ci è dato sapere se la fatidica data dell’8 marzo abbia influito sulla scelta dell’istituto, ma quello che è certo è che, pur avendo affermato un dato di fatto piuttosto indiscutibile, non è più possibile uscire dai binari del politicamente corretto.

Strumia si è difeso dicendo di non «essere stato trattato correttamente» dal Cern. «Per mesi hanno indagato se la mia presentazione di 30 minuti avesse violato le loro regole. Avrebbero dovuto aprire una procedura in cui avrei potuto difendermi. Non è mai accaduto». Il professore si era anche lamentato di un caso di discriminazione inversa poiché l’Istituto nazionale di fisica nucleare non lo aveva assunto, preferendogli due ricercatrici con meno citazioni.
La libera constatazione di un “fenomeno” è ciò che ci si aspetta da un uomo di scienza, e non si capisce per quale motivo le donne (e perché no i gay, le lesbiche, i gender fluid, i transessuali, ecc.) si dovrebbero offendere, dato che ormai da decadi godono, almeno in Occidente, della parità assoluta in ogni ambito accademico.
D’altra parte basta la mera osservazione dei fatti per sapere che le facoltà scientifiche sono predilette dai maschi più di altre, meno tecniche, che invece vengono assaltate dalle femmine. Basta entrare in una qualsiasi università per appurare questa verità, senza che questa tolga nulla alle doti intellettive delle signore.

Chiara Del Fiacco

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Se c’è una cosa che affosserà il politicamente corretto è il suo inevitabile dirigersi verso il grottesco.

  2. bello schifo….
    ci si aspetta che in una istituzione come il cern
    conti solo il risultato,non l’ideologia.

    ma tant’è:
    è da anni che mi sono reso conto che gli uomini sono i nuovi ebrei,in occidente.

    anche per questo saremo travolti dalle orde islamiche….
    non troveranno la minima resistenza:
    infatti nella nostra cultura che c’è rimasto che valga la pena difendere,dal punto di vista di un uomo?
    niente.

Commenta