Il Primato Nazionale mensile in edicola

Mialno, 16 mag – Dopo Mimmo Lucano, un altro esponente della sinistra arcobaleno e radical chic sbarca nelle università. Il Jova Beach Party, festival itinerante di Jovanotti che si terrà sulle spiagge italiane nel corso dell’estate verrà studiato in sei università milanesi: Politecnico, l’università Statale, Bicocca, Bocconi, Cattolica e Iulm.

Il primo workshop  si è tenuto all’Università Statale di Milano. Il titolo? Jova Beach Party. Divertimento, innovazione, economia, esperienza, ambiente e senso del tempo, hanno partecipato docenti e Jovanotti stesso. Il tour inizierà il 6 luglio a Lignano Sabbiadoro ed è definito da Lorenzo Cherubini (vero nome di Jovanotti) “un’impresa che non ha precedenti, un evento nuovo che non ha una mappa alla quale riferirsi. Presenta criticità, complessità e motivi grande entusiasmo per chi ama l’invenzione”.

Jovanotti ne ha anche approfittato per fare del “catechismo buonista” spicciolo agli studenti dell’ateneo:”Siete una nuova generazione in un mondo che ha possibilità di sviluppo e cambiamento che non possono che rendere vostra partecipazione entusiasmante. Se penso a quante sono le cose che si possono fare nei vostri ambiti, è qualcosa che mi riempie di ottimismo. Un ottimismo che si basa su ragioni forti come i cambiamenti in atto che sono pazzeschi”. “Sono sempre restio alle sponsorizzazioni, perché sono geloso del valore delle mie cose” dice il cantante “Ma questa è un’impresa grandissima e costosissima, con 61 ospiti musicali. Ci volevano compagni di viaggio che portassero risorse economiche ma vincolandosi a delle scelte di campo precise. Abbiamo scelto partner che avessero fra i loro obiettivi la questione dell’impatto ambientale“.

Ilaria Paoletti

4 Commenti

  1. Solita melma cattocomunista,pseudo artista strapagato,tipico esempio di ignorante arricchito e senza dignità………… Comunistoide inadeguato e pseudo intellettuale sinistrorso sgrammaticato. Auguri.

  2. L’ “opera” del sinistrume, da sempre ricalcante in toto il comportamento, in campo scolastico, del postiglione del “Pinocchio” di Collodi, non conosce ne soste ne tregua! Dopo l’ abominio delle “lauree brevi”, autentiche mezze-lauree che hanno il solo scopo di dare diritto al titolo, una volta serio e reputato di: “dottore” ai somari del partito PDS, per poter rompere le palle, dalle nicchie di sotto potere degli enti pubblici ai veri laureati, e controllarli e vessarli, adesso la “cattedra” la danno pure a jovanotti!!! Hanno dato l’ illusione a tanti giovani somari, calzati e vestiti, che certi “titoli” cartacei, insipidissimi surrogati di studi universitari dei bei tempi andati, che erano ampi & profondi, potessero trasformarli, come d’incanto, in “padroni del vapore”, furbastri intoccabili & gabbamondo! Ho conosciuto parecchi casi in cui: “mal gliene incolse”! Correte pure, giovanotti! Il postiglione pidiessista, sedicente “monopolista” della “cultura” e di ogni “soluzione” ai problemi che da sempre assillano il Mondo, vi porterà alla penultima tappa della vostra destinazione finale: il “paese dei balocchi” ! L’ ultima, se non l’ avete ancora capito, è un futuro da somari!