Londra, 21 nov – Sono stati la prima coppia di padri gay del Regno Unito, la prima coppia omosessuale in cui, nel 1999, a entrambi i genitori è stata riconosciuta legalmente la genitorialità. Ma adesso la coppia è scoppiata, perché uno dei due papà ha perso la testa per l’ex fidanzato della figlia. Una famiglia un po’ troppo arcobaleno, ma del resto, quando si vive cavalcando il mantra del “diritto alla felicità” ad ogni costo, ogni desiderio va concesso.  

Il denaro compra tutto?

Parliamo di Barrie e Tony Drewitt-Barlow: diventati nel 1999 genitori dei gemelli Saffron e Aspen grazie all’utero in affitto, hanno poi ottenuto il diritto legale di essere nominati entrambi come genitori su un certificato di nascita: una sentenza “storica” per la lotta Lgbt sulla genitorialità. Non paghi di essersi comprati un figlio utilizzando il corpo di una donna come incubatrice a pagamento, i due hanno fiutato il business e fondato la propria compagnia di maternità surrogata. Nel 2003 hanno dato il benvenuto al terzo figlio, Orlando, e ai gemelli Jasper e Dallas nel 2010, ottenuti pagando una transazione di 35mila dollari. Ricchissimi, con un patrimonio stimato, come riportato dal Sun, di 40 milioni di dollari, ora i Drewitt-Barlow sono sulla via del divorzio, perché Barrie, 50 anni, si è follemente innamorato dell’ex fidanzato di sua figlia Saffron, il 25enne  Scott Hutchison. Lo ha rivelato lo stesso Barrie sempre al The Sun. Nel frattempo tutta la famiglia, composta da sette persone e il nuovo amante di Barrie, vive sotto lo stesso tetto, nella tenuta da sei milioni di dollari che hanno in Florida.

Crisi di mezza età

“Mi sono innamorato di Scott e a lui è accaduto lo stesso. Mi sento stupido, alla mia età, nel provare questi sentimenti per qualcuno che non sia Tony. Ma quando sai che qualcosa è giusto, è giusto. Non abbiamo fatto piani precisi, ma vorrei sposare Scott. Non sto avendo una crisi di mezza età, se ne avessi una mi comprerei una Porsche 911. Sento che vivo in una comune, viviamo ancora tutti insieme. I nostri figli vivono una situazione ancora stabile, più di molte altre famiglie. Ma ora papà ha un nuovo amore e noi siamo una famiglia più grande e felice”, è l’assolutamente equilibrato commento di Barrie. Lui potrà pure sostenere di non avere una crisi di mezza età, ma a noi proprio questo sembra: il delirio di un uomo (omino) ricco, un po’ su con gli anni, ebbro di desiderio per un ragazzo poco più che ventenne. Chissà cosa penserà (realmente) la figlia, nel frattempo.

Cristina Gauri

8 Commenti

  1. Ecco cose in cui i froci sono uguali a tutti gli altri !!!!!!!!

    Litigi familiari , nuovi amori con soggetti più giovani del partner , paura di invecchiare , separazioni , divorzi

  2. Vivete nello stesso tetto e fate orgia adesso. 😂😂😂L’ex-fidanzato se lo possono godere in due padre e figlia. Roba da matti.

  3. Chiamatele famiglie marrone non arcobaleno. Marrone è il prodotto degli infiniti clisteri che queste famiglie praticano quotidianamente.

Commenta