Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano, 15 ott – Dopo la sosta per la Nazionale, impegnata nei deludenti confronti con Macedonia e Albania, la Serie A torna proponendo una giornata di grandi classici suddivisi tra ieri e questa sera. Archiviati i successi importanti di Lazio e Napoli, rispettivamente a Torino sponda Juve e a Roma contro i giallorossi, si arriva all’apice dello spettacolo con il vero match clou della giornata.

Questa sera infatti a Milano si gioca la Partita. Non ce ne vogliano i tifosi napoletani reduci dall’ottavo successo su otto partite o i laziali capaci di sbancare l’Allianz Stadium, ma il “Derby della Madonnina” è un’altra cosa. È presente, passato e futuro, Bauscia contro Casciavit: il tutto con l’etichetta made in PRC.

Da un lato l’Inter di Spalletti con la migliore difesa del campionato, una squadra assolutamente non spettacolare ma terribilmente pratica e letale. Dall’altro un Milan costruito a suon di milioni e costretto a vincere questo derby: per il prestigio, ça va sans dire, e soprattutto per non perdere ulteriore terreno dalla zona Europa.

Quel che è certo è che, nonostante si giochi questa sera, il derby vanta già un record: quello dell’incasso con una cifra che, centesimo più centesimo meno, si aggira intorno ai quattro milioni e mezzo di euro. Addirittura biglietti di terzo anello venivano venduti a 90 euro, alla faccia di Bauscia e Casciavit.

Altra cosa certa, in un mondo calcistico sempre meno vero e spontaneo, sarà lo spettacolo messo in piedi dalle due curve, simbolo di quella passione che il made in PRC non potrà mai attaccare.

Giacomo Bianchini

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta