Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 2 mag – “Ad Amboise sono conservate le spoglie del genio italo-francese Leonardo Da Vinci”. Lo hanno detto veramente, al Tg1 per la precisione, riportando la notizia del viaggio di Mattarella, ora in Francia per le celebrazioni del 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci. Il presidente della Repubblica, che è arrivato poco fa a Notre-Dame per una visita alla cattedrale devastata dall’incendio del 15 aprile scorso, dovrebbe raggiungere tra poche ore la valle della Loira per commemorare la morte del nostro genio. Insomma dopo averci rubato la Gioconda, pure mezza nazionalità. In America c’è un termine preciso per chi si presta ad essere prono alle angherie, bramoso dell’approvazione altrui tanto da scendere ai più tristi compromessi e da mettere in discussione valori e ideali: cuck. Una gaffe (sempre che non fosse voluta) davvero imperdonabile quella del Tg1, che non ha mancato di suscitare lo sdegno di chi se n’è accorto.



«Non per niente al Louvre c’è un’immensa sala dedicata al “ratto” delle opere italiane.. dovremmo chiederlo ai “franzosi” come ci sono arrivate queste opere, tralasciando qualche reale regalo…», scrive un utente Twitter. Un altro aggiunge: «vai a dire ai francesi che Napoleone Pierre Cardin Yves Montand era anche italiani e vedi come ti conciano…», o anche: «Sono tante le cosine italiane che sarebbero piaciute a certi “francesi”…», mentre qualcuno chiosa senza peli sulla lingua: «per dire certe puttanate bisogna essere certamente degli italo-imbecilli!».

Black Brain

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. errore dire che La Gioconda se la son “rubata ” i francesi;altre opere si,ma questa no-
    a prop,ai tempi si diceva “I francesi son tutti ladri?TUTTI,no,ma Buona…parte SI’

Commenta