Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 18 mag – E’ forse la giornata migliore da inizio epidemia. I dati comunicati nell’odierno bollettino della Protezione Civile sono infatti più che confortanti, per quanto in Italia siano stati confermati altri 99 morti nelle ultime 24 ore. Si tratta comunque del minimo quotidiano dal 9 marzo quando le vittime furono 97. I decessi sotto quota 100 non rappresentano però la sola buona notizia di oggi.



In Italia infatti nelle ultime 24 ore non si sono registrate vittime in cinque regioni: Marche, Sicilia, Calabria, Molise, Basilicata. Oltre alla provincia di Trento. Inoltre nessun nuovo caso è stato registrato in quattro regioni: Sardegna, Umbria, Basilicata e Calabria. Mentre in 10 regioni su 20 i contagi odierni sono meno di 10 e in 16 regioni su 20 i decessi sono meno di 10. Altra notizia positiva: in Valle d’Aosta non ci sono pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Vediamo nel dettaglio i numeri:

Positivi: oggi sono stati rilevati in totale 451 tamponi positivi. Ieri 675. Come al solito la gran parte di questi è stata rilevata nella regione italiana maggiormente colpita dal coronavirus, la Lombardia: 175 nuovi positivi. Nelle altre regioni più colpite: 72 casi rilevati in Piemonte, 39 nel Lazio, 35 in Emilia Romagna, 32 in Liguria e 13 in Toscana.

Decessi: oggi come detto sono stati confermati 99 morti, mentre ieri le vittime erano state 145. In totale in Italia le vittime da inizio epidemia sono 32.007.

Guariti: nelle ultime 24 ore sono guarite 2.150 persone, ieri 2.366. Complessivamente i guariti in Italia sono 127.326,

Pazienti ricoverati: ad oggi in terapia intensiva si trovano 749 persone, 12 in meno rispetto alla giornata di ieri. In calo anche i ricoverati con sintomi: in totale 10.207 pazienti, 104 meno di ieri. Mentre in isolamento domiciliare vi sono 55,597 persone, con un calo di 1.681 unità rispetto a ieri.

Malati: le persone attualmente positive in Italia sono 1.798 unità, in calo rispetto a ieri quando erano 1.836.

Come sempre i dati vanno analizzati considerando il rapporto tra tamponi effettuati e casi individuati. E anche in questo caso c’è una buona notizia. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati difatti 36.406 tamponi, dunque molti meno rispetto a ieri quando ne erano stati fatti 60.101. Ma il rapporto tra tamponi effettuati e casi individuati è di 1 malato ogni 80,7 tamponi fatti. Dunque l’incidenza dei nuovi contagi è al minimo.

 

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta