Il Primato Nazionale mensile in edicola

immigratiRoma, 4 nov – Meglio tardi che mai. Fatto sta che il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, si accorge che forse, in ultima analisi, gli immigrati sono un po’ troppi. Fra quelli che sono sono sbarcati in Italia nell’ultimo anno, spiega Gentiloni all’Agi, “il mix tra rifugiati ed economici si è spostato ulteriormente verso gli economici. Poco più di un terzo è potenzialmente titolare di diritto d’asilo“.

Di converso, va da sé che i restanti due terzi degli immigrati non hanno o non avrebbero il diritto di restare in Italia, mancando il presupposto perché si possa dare loro la protezione che chiedono. Non scappano dunque dalla guerra, né dall’Isis né da Boko Haram, ma sono attirati sulle nostre coste solo da una (errata) percezione di benessere. Non è una novità, d’altronde chi può permettersi i costi esorbitanti del viaggio non è sicuramente un soggetto che nel suo paese d’origine fa la fame ai margini della società, ma il fatto che a rendersene conto sia il titolare della Farnesina, membro di un governo che della tratta di esseri umani nel Mediterraneo ha fatto un lucroso affare, dà da pensare. Anche non in termini positivi, dato che la campagna elettorale per il referendum incombe.

Nicola Mattei

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. …quella di BOKO HARAM (che una superstar del web e di facebook pensa sia -come da suo post- il “DITTATORE DELLA NIGERIA”..) è una delle ragioni più intuitivamente puerili per giustificare il fatto che i Nigeriani sono nella TOP 5 degli arrivi ed accoglienza ingiustificate. Pensare che una popolazione di oltre 180 milioni di persone sparse su una superficie estesa tre volte quella dell’Italia,possa essere soggiogata da una “organizzazione” jihadista presente solo nella zona nord est della Nigeria può indicare solo malafede dalla parte immigrazionista del nostro Paese nonchè furbizia d’accatto da parte dei Nigeriani,che -guarda caso- si dichiarano quasi tutti scappati da quell’attento di una chiesa cristiana datato ormai QUATTRO anni fa. Il problema è che quando un gentiloni un rienzi una boldrini non ci saranno più politicamente,questa folllia esploderà tra le mani dei cittadini più poveri,più deboli ed indifesi..

Commenta