Il Primato Nazionale mensile in edicola

Latina, 10 gen – La prima volta non gli era bastata così un egiziano di trent’anni ha deciso di affrontare de visu i poliziotti che lo avevano già messo in manette nel 2018 per aver minacciato di far saltare in aria un’abitazione servendosi di una bombola di gas. Lo hanno arrestato di nuovo …



Arrestato per furto

Succede presso il commissariato di Fondi (Latina), lo stesso che il 16 giugno di due anni fa aveva provveduto ad emettere l’ordinanza di arresto per Khattab Abdalla Ahmed Abdalla. Era stato beccato mentre stava commettendo un furto all’interno di una villa e, una volta raggiunto dagli agenti di polizia, aveva iniziato a manomettere una bombola di gas GPL armato di accendino. Gli agenti bloccarono immediatamente l’uomo mentre lui continuava a proferire minacce gridando più volte: “Allah Akbar” (“Allah è grande”).

“Sono dell’Isis”

L’egiziano aveva poi confessato di trovarsi nella cittadina laziale per  festeggiare la fine del Ramadan; aveva altresì confessato di far parte dell’Isis. Dopo l’arresto, l’egiziano era stato accusato dei reati di tentato furto, tentato incendio, danneggiamento aggravato, nonché di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione da scontare dietro le sbarre della casa circondariale locale.

La vendetta …

Ma una volta libero ancora, mercoledì 8 gennaio, l’egiziano è andato a “vendicarsi” di coloro che erano responsabili del suo arresto e della sua detenzione. Così si è presentato al commissariato di Fondi, ha scavalcato la cancellata per raggiungere l’edificio e ha urlato richiamando l’attenzione degli agenti; ha pure tentato di forzare a calci la porta per entrare in caserma. Secondo quanto diceva, puntava a morire come un martire.

Il finale scontato

Immobilizzato e ridotto ancora una volta in manette senza troppi problemi, l’uomo è stato riportato presso il carcere di Latina, dove è in attesa di processo.

Ilaria Paoletti



La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta