Roma, 3 gen – Gli sbarchi non accennano a diminuire, in poco meno di 24 ore sono approdati a Lampedusa più di 500 immigrati, oltre ai 546 distribuiti tra Sicilia e Calabria. Con il nuovo anno l’opera delle Ong continua indisturbata: la nave Geo Barents, imbarcazione in forza a Medici Senza Frontiere, è in navigazione con rotta puntata verso il porto di Taranto, dove arriverà presumibilmente domani mattina con a bordo circa 90 persone. Tutto questo all’indomani della firma da parte Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sul nuovo provvedimento riguardante Ong e immigrazione approvato dal Consiglio dei ministri lo scorso 28 dicembre.

Continuano gli sbarchi a Lampedusa

Nel mentre la situazione sull’isola di Lampedusa si fa davvero problematica, al momento l’hotspot ha raggiunto una capienza di 1208 posti, oltre il triplo della capienza massima prevista. L’intera Sicilia si trova ancora una volta in balia delle conseguenze dell’immigrazione: i 546 stranieri, recuperati dalla Guardia costiera a sud-est delle coste di Siracusa, sono stati smistati in seguito nei porti di MessinaCatania e anche in Calabria nel porto di Roccella Ionica.

Il nuovo governo atteso al varco

Continuano a raffica gli sbarchi sulle coste italiane dopo che il 2022 si è concluso, secondo i dati pubblicati dal Viminale, con più di 100mila immigrati arrivati sul territorio nazionale. Il nuovo decreto sottoscritto da Mattarella entrerà ufficialmente in vigore a mezzanotte, la stessa premier Giorgia Meloni è intervenuta affermando che “è finita l’Italia che fa finta di non vedere”: vedremo se il governo di centrodestra riuscirà a tenere fede alle promesse.

Andrea Grieco

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta