Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 5 set – Preso il tabaccaio che aveva rubato il gratta e vinci da 500mila euro: stava scappando alle Canarie. L’uomo è stato fermato all’aeroporto di Fiumicino mentre tentava di imbarcarsi su un volo per Fuerteventura. Ma non aveva con sé il biglietto vincente. Il nome ormai era segnalato sui sistemi informatici di tutte le forze di polizia, e quando si è presentato con i suoi documenti è stato bloccato. E’ stato denunciato a piede libero per il furto del gratta e vinci da mezzo milione di euro venduto nella sua ricevitoria di via Materdei a Napoli.



Il gratta e vinci da 500mila euro della vecchietta e la fuga del tabaccaio

Questa la storia: una signora anziana si è presentata alla ricevitoria per chiedere conferma della vincita. L’impiegato addetto al banco dei servizi lo ha verificato attraverso la macchietta validatrice, ma poi il titolare ha detto di voler controllare personalmente. W invece ha infilato il biglietto vincente in tasca, ha preso il casco, è uscito e si è allontanato con lo scooter. Una fuga senza senso: il gratta e vinci è stato subito bloccato e l’uomo non avrebbe mai e poi mai potuto intascare la vincita.

Black Brain

Il biglietto vincente non si trova

Lo cercavano da giovedì, quando l’anziana signora si è presentata dai carabinieri e ha denunciato il fatto. Allo stato attuale però manca ancora il corpo del reato: il gratta e vinci da mezzo milione di euro. Il tabaccaio non lo aveva con sé, e quella è la prova di tutto. La prova che la donna deve necessariamente esibire per poter incassare la vincita, e anche la prova del furto. Altrimenti lui potrà sempre sostenere che si è trattato di un grande equivoco, che la signora si è confusa, che il biglietto in tabaccheria gliel’hanno restituito e che poi lo avrà perso lei.

Non è chiaro cosa ci sia dietro il gesto del tabaccaio. Certo è che senza il gratta e vinci non c’è reato (oltre che vincita per la fortunata vecchietta). Così come è certo che l’uomo o chi per lui non potrà intascare la vincita. Una vicenda insomma che resta avvolta nel mistero.

Ludovica Colli

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta