Il Primato Nazionale mensile in edicola

Trento, 20 feb – Assolto in Appello il nigeriano di 38 anni che era stato arrestato per atti osceni in luogo pubblico dopo essersi masturbato su una linea della Trentino Trasporti diretta a Canazei. Lo riferisce il sito de La voce del Trentino, che per primo aveva pubblicato il video, girato sull’autobus da una testimone, in cui l’uomo veniva colto sul fatto nell’atto di masturbarsi davanti agli occhi dei presenti.   

Il filmato risale al 16 marzo 2018. L’atto osceno compiuto dall’immigrato era stato confermato in forma anonima dal alcuni testimoni. Il 38enne era stato condannato a tre mesi di reclusione in primo grado, ma proprio ieri la Corte d’Appello ha ribaltato la sentenza, decidendo per l’assoluzione in sintonia con la tesi del legale dell’immigrato l’avvocato Giuliano Valer. Il reato di atti osceni in luogo pubblico, secondo il difensore, sussiste solo quando vi è pericolo che dei minori possano assistere alla scena. E siccome il nigeriano aveva dato sfogo ai suoi bollenti spiriti domenica mattina alle 7:45 – giorno e orario in cui i minori non utilizzano il mezzo pubblico per recarsi a scuola – il giudice ha accolto la tesi della difesa, optando per l’innocenza dell’imputato.

Il maniaco era stato identificato e rintracciato dai carabinieri di Canazei dopo aver visionato il video che lo inchiodava. Successivamente all’arresto è emerso che il nigeriano soffriva di problemi psichici e che viveva e lavorava in Val di Fassa con regolare permesso di soggiorno. L’africano, una volta rintracciato “aveva ammesso la responsabilità” e dopo la denuncia per atti osceni era stato affidato alle cure di un centro di recupero della Provincia di Trento. Insomma, che serva da input al prossimo “immigrato con problemi psichici” che sente il bisogno di masturbarsi a bordo di una corriera senza correre rischi con la legge: accertatevi che sia domenica mattina.

Cristina Gauri

7 Commenti

  1. …..immigrati clandestini ” regolazzati” , oltre a farsi le pi**e tutti i giorni feriali, ora potranno farsele, legalmente, anche nei giorni festivi…..”giudice” sindacalista della sega….

  2. A quell’ ora e in quel giorno si può urinare, defecare, sputare in pubblico, senza alcun pudore? Certo sono atti naturali oltrettutto non indotti con il quattro contro uno…! A posto siamo… Meglio essere tutti minori, non minorati!

  3. secondo me bisogna intervenire pesantemente contro la casta dei magistrati…e rivedere le norme in vigore… HO UN DUBBIO,,,CON MUSSOLINI L AVREBBE FATTO ??? AMMESSO CHE IL NEGRO FOSSE SBARCATO….SECONDO L AVESSI FATTO IO DA ITALIANO ?? QUANTI MESI O ANNI DI CARCERE ??? ONORE A BENITO MUSSOLINI !!!!

  4. In un paese dove baciarsi focosamente in pubblico é stato definito atti osceni in luogo pubblico é veramente incomprensibile questa assoluzione, io l ho sempre detto; questo paese é diventato un paese di merda per merde tra i quali una fascia di Giudici la fanno da padrone. Ora mi aspetto che la Sinistra indichi questo negro come simbolo della libertà e che lo indichi per ricevere la nazionalità di questo merda di paese e lo porti in politica

Commenta