Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 3 mar – Dopo le polemiche sorte in seguito alla messa in onda del video sulla “Pizza al Coronavirus” da parte dell’emittente televisiva francese Canal+, che satireggiava con vergognoso pessimo gusto sull’emergenza sanitaria legata ai focolai di Covid-19 in Italia, l’ambasciata di Francia ha preso chiaramente le distanze dai contenuti della trasmissione. Non solo: per effetto delle numerosissime proteste anche Canal+ si è scusata con gli italiani e ha tolto lo sketch dai canali social e dal sito internet.



L’ambasciata francese si dissocia

«L’Ambasciata di Francia in Italia si dissocia totalmente», fanno sapere fonti diplomatiche francesi. Lo riporta il Messaggero. Il video, prosegue la nota «non corrisponde in alcun modo al sentimento delle autorità e del popolo francesi. La Francia esprime la propria solidarietà all’Italia di fronte all’emergenza legata al coronavirus».

Canal+ si scusa

L’emittente televisiva si è affrettata a fare ammenda, riconoscendo l’errore: «Canal+ si scusa con i nostri amici italiani per la trasmissione di una breve sequenza di pessimo gusto, soprattutto nel contesto attuale, facendo un riferimento caricaturale all’Italia in un programma satirico». Lo afferma un portavoce del gruppo televisivo francese, specificando che «questa sequenza è già stata rimossa da tutte le repliche e riproduzioni del canale». Sul video «Canal+ invierà oggi pomeriggio una lettera di scuse all’Ambasciatore italiano a Parigi», ha concluso il portavoce.

Esulta anche Giorgia Meloni, che per prima aveva denunciato il fatto sui suoi canali social: «Grande soddisfazione! Dopo la nostra denuncia, l’ambasciata francese è stata costretta a dissociarsi dal disgustoso video contro l’Italia, mentre la trasmissione ha chiesto scusa agli italiani e ha fatto sparire lo spot dai canali social e dal sito internet», ha annunciato la leader di Fratelli d’Italia su Facebook. «Rimane la grande irritazione per un gesto che sembra veramente poco satirico e molto studiato per screditare il Made in Italy».

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Ovviamente contro gli italiani si può dire o osare dire di tutto. Immagino il giorno in cui faranno un video satireggiante sulla tribù della Segre..

  2. In Iran, nella città di Qom, i fedeli musulmani leccano e baciano le superfici del santuario di Hazrat-é Ma’sumeh, incrementando il rischio di contagio da Coronavirus. Eppure nessuno si azzarda a fare satira su di loro!

Commenta