Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 gen – Yaroslav Suris é un utente particolare di siti osé; infatti ha deciso di fare causa alla popolare piattaforma Porn Hub. La ragione? I video non hanno i sottotitoli.

Video discriminanti

Secondo quanto riferisce il sito TMZ, Suris avrebbe veramente portato Pornhub in tribunale. Suris sostiene che la piattaforma di video discrimini i non udenti poiché i video caricati sul sito non posseggono 8 necessari sottotitoli che illustrino ai non udenti cosa sta succedendo sullo schermo.

La causa legale

Suris, sebbene abbia riportato nella sua azione legale titoli abbastanza espliciti, quanto pare, non sarebbe riuscito a carpire completamente i dialoghi tra gli attori delle clip. Secondo Suris, questo gli avrebbe impedito di godere pienamente della visione delle clip.

Ma violano davvero la legge 

Se la cosa in sé può farci ridere, bisogna considerare che l’assenza di sottotitoli costituirebbe una violazione di quanto previsto dal Disabilities Act. Quindi Suris, citando Pornhub per danni imprecisati potrebbe (a diritto) farci qualche soldino o forse anche solo riuscire a giungere  all’implementazione di sottotitoli nei filmati. “A quanto pare, Yaroslav Suris fa causa a Pornhub sostenendo che avremmo ostacolato l’accesso delle persone non udenti ai nostri video” dice il vicepresidente di Pornhub, Corey Price, a TMZ. “In genere non rilasciamo commenti su cause in corso, ma vorremmo cogliere l’occasione per evidenziare che abbiamo una categoria con sottotitoli” si difende.

Ilaria Paoletti 

3 Commenti

  1. Aaaah uhhh ahhhh yes yes , enjoy possibili sottotitoli …..

    ok , lo stronzo vuol farci soldini ….. al posto di IKEA non avrei dato 1 cent per la caduta del mobile ……. p.es.

Commenta