Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 24 ago — E’ veramente estate se qualcuno non si inventa qualche sfida potenzialmente mortale da praticare all’aperto con gli amici e diffondere su TikTok? Tra adolescenti che si strangolano con la cintura dell’accappatoio, ragazzine che inalano cannella o panna montata e utenti che attraversano la strada bendati, dagli Usa arriva la milk crate challenge (sfida delle casse del latte).



Cosa è la milk crate challenge

La sfida, in voga principalmente presso gli afroamericani, consiste nel salire, passo passo, sulla cima di una assai precaria piramide di casse di latte. Una volta in cima si deve anche scendere dagli scalini creati impilando i contenitori. Nove volte su dieci il risultato è disastroso: gli sfidanti della milk crate challenge rovinano sul mucchio di casse, spesso senza nemmeno riuscire ad arrivare in cima. A questo aggiungiamo anche il visibile stato di alterazione psicofisico che accompagna i partecipanti durante la scalata. Il trend è apparso su TikTok un mese fa e può vantare oltre 15,3 milioni di visualizzazioni collettive sulla piattaforma.

A quanto pare, — forse per una diversa conformazione fisica? — le donne sembrano cavarsela meglio degli uomini, i quali solitamente piombano sulle casse con la spina dorsale. Il tutto nell’ilarità generale dei presenti. Decisamente il milk crate challenge è un passatempo che è bene praticare in Usa solo se si possiede un’ottima assicurazione medica. Non sorprende che lo sport schianta-schiena abbia metastatizzato Twitter, dove gli utenti caricano i video più catastrofici deridendo gli improvvisati scalatori.

Una carrellata dei video migliori (o peggiori) 

Pensavate che la sfida non fosse già abbastanza difficile da sola? Ecco arrivare un karate kid che con un calcio laterale fa crollare la piramide di contenitori (con lo sfidante appena arrivato in cima).

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta