Nadine Morano
Nadine Morano

Parigi, 29 set – “Un paese giudaico-cristiano di razza bianca”. Così Nadine Morano, eurodeputata dei Repubblicani – la coalizione moderata di Sarkozy – ha definito la Francia nel corso di una trasmissione televisiva, suscitando brucianti polemiche.

Durante un dibattito sull’immigrazione, l’esponente conservatrice ha evocato “il sentimento di invasione percepito dai francesi”, che “non è un sentimento ma una realtà”. Morano ha spiegato come le statistiche dimostrino che, “in certi quartieri, il numero degli stranieri è superiore al numero dei francesi”.


E ancora: “Affinché vi sia coesione nazionale bisogna conservare un equilibrio nel Paese, cioè la sua maggioranza culturale. Noi siamo un Paese giudaico-cristiano, il generale De gaulle lo diceva, di razza bianca, che accoglie persone straniere”.

Sconcerto in studio dopo la pronuncia della parola maledetta che inizia per “r”.

“Come considera allora gli antilliani?”, ha chiesto la conduttrice. Risposta: “Essi non sono bianchi, ma questo non implica che non possano essere francesi dato che appartengono ai territori d’oltre mare. La Francia è un Paese maggioritariamente di razza bianca, giudaico-cristiano e che, nella sua apertura universale, ha accolto persone che vengono da altri Paesi”.

Si tratta di frasi che hanno attirato una condanna pressoché unanime, anche nello stesso partito di Morano. Fra le pochissime eccezioni, quella di Jean-Marie Le Pen, che ha parlato di “gauchisation” degli spiriti nei ranghi della destra moderata. Per Le Pen, quella pronunciata da Morano è una “evidenza multisecolare” mentre invece “mondo bianco ed Europa boreale sono ormai dei concetti proibiti”.

Adriano Scianca

Commenti

commenti

3 Commenti

  1. Ma smettiamola con questa pagliacciata delle radici “giudaico-cristiane”, che sono all’origine della moderna decadenza e della perversione mondialista, e torniamo fieramente pagani!

  2. parlare di radici ‘giudaico-cristiane’ è un ossimoro, e come mettere insieme il diavolo e l’acqua santa. Il giudaismo fu deicida perchè fece condannare Gesù Cristo e si è sempre rifiutato di riconoscere in esso il Messia. Il paganesimo, con le sue orge e la sua schiavitù ha portato alla decadenza dell’impero romano e oggi per molti versi viviamo un’era neopagana. Il Cristianesimo cattolico è la sola religione della salvezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here