Il Primato Nazionale mensile in edicola

Hossein-HamedaniDamasco, 9 ott – Il  generale di brigata Hossein Hamedani è stato ucciso in Siria nel corso di una missione di consulenza militare per l’esercito siriano.

Il  generale era impegnato a supportare l’esercito regolare siriano (SAA) nella sua lotta contro i militanti Takfiri nel Paese arabo. Il Gen. Hamedani sarebbe stato ucciso, martedì scorso, dai terroristi del Califfato nel corso di una missione consultiva, alla periferia della città siriana di Aleppo.

Lo ha comunicato il corpo delle Guardie della Rivoluzione islamica in Iran (IRGC) tramite l’agenzia Sepah News. Nella cruenta lotta al terrorismo sostenuta dalla Siria e dai suoi partner regionali hanno perso la vita circa 250.000 persone e altri milioni sono stati evacuati o sfollati a causa delle violenze delle formazioni jiaediste.

Gruppi terroristici, tra cui Daesh Takfiri e il ramo siriano di al-Qaeda (al-Nusra), sono stati impegnati in una campagna di terrore in Siria che non ha eguali nella storia del mondo.

L’uccisione di un così importante quadro militare iraniano lancia molte ombre sulla cooperazione tra i servizi segreti delle potenze occidentali che potrebbero aver fornito supporto informativo e logistico per colpire una pedina strategica nello scacchiere siriano.

Alberto Palladino

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta