Il Primato Nazionale mensile in edicola

louvre parigi militare

Aggiornamento ore 11.30
L’aggressore, ferito al torace e non ad una gamba, è ancora in fuga.. Secondo le testimonianze impugnava un machete e avrebbe urlato “Allah Akbar”. Si fa strada l’ipotesi del terrorismo islamico. Fermato intanto un sospetto che si aggirava intorno al Louvre. Oltre al museo, è stato chiuso anche la fermata della metropolitana che serve la zona il vicino Palais Royale.

Parigi, 3 feb – Una tentata aggressione a colpi di coltello contro un militare, gli spari, un uomo con una valigetta che scappa nonostante le ferite. Sono queste le prime notizie che giungono da Parigi.

L’inquietante episodio – che non sappiamo ancora se potrà avere un seguito, visto che l’uomo non è al momento stato ancora fermato – è avvenuto a pochi passi dal Louvre, presso il giardino delle Tuileries e nelle vicinanze del piccolo arco di trionfo del Carrousel. Qui un uomo, armato di coltello, avrebbe aggredito un militare francese, che ha risposto aprendo il fuoco e ferendolo gravemente ad una gamba, senza però riuscire a bloccarlo. Stando alle prime informazioni il fuggitivo avrebbe con sé una valigia, che non si sa cosa contenesse.

A seguito dei fatti, “un grave evento di pubblica sicurezza”, come l’ha definito il ministro degli interni francese, il museo è stato chiuso e l’intera zona di Parigi transennata.

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. …sperando vivamente che il Militare coinvolto sia stato armato solo di pistola, perchè non riuscire a fermare con un FAMAS (come nella vostra bella iimmagine di repertorio) un pericoloso aggressore significa provenire direttamente dai ranghi delle “Giovani Marmotte”.

Commenta