Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il costo del gas, specialmente nel periodo invernale, rappresenta uno dei costi mensili principali per le famiglie italiane. Oggi, grazie alla presenza di vari operatori del settore, si possono contare numerose offerte e tariffe vantaggiose per risparmiare sulla fornitura del gas. Se si vuole ottimizzare il consumo e ridurre la bolletta bisogna tener conto di una serie di accortezze che si possono attuare, inoltre è possibile trovare online le migliori offerte per il gas ed iniziare subito a risparmiare sulla bolletta. Scopriamo insieme cosa fare per ridurre i consumi ed abbassare i costi.



Consumi di gas: quali sono le attività che incidono maggiormente

Il gas viene utilizzato tutti i giorni nelle nostre abitazioni per compiere azioni fondamentali per la vita di tutti i giorni come cucinare, riscaldare la casa nei mesi invernali e produrre acqua calda sanitaria. Queste azioni sono praticamente insostituibili, ma possono incidere in maniera decisiva sul consumo di gas e di conseguenza sulla bolletta. È fondamentale quindi avere un atteggiamento consapevole e volto ad eliminare qualsiasi tipo di spreco, anche in ottica della riduzione dell’impatto ambientale. Altra valida operazione per ridurre gli sprechi potrebbe essere la revisione dei vari impianti e della caldaia, infatti oggi le caldaie più evolute e tecnologiche garantiscono una sensibile riduzione del consumo di gas e garantiscono una maggiore efficienza. Allo stesso modo un fattore che incide molto sul consumo del gas durante il periodo invernale è l’isolamento termico dell’abitazione. Se la casa è adeguatamente isolata, con presenza di infissi a doppio vetro e cappotto termico, saranno certamente inferiori i costi legati al riscaldamento poiché servirà uno sforzo minore della caldaia.

Black Brain

Occhio alla lettura del contatore

La maggior parte delle aziende fornitrici di gas prevedono l’istallazione di contatori di ultima generazione che provvedono ad inviare in automatico i dati relativi ai consumi, dati sui quali si basa la fattura. Nonostante questo però non è esclusa la possibilità che vi possa essere discordanza tra i consumi effettivi e quelli fatturati dal proprio fornitore, di conseguenza si potrebbe andare incontro a conguagli. Proprio per evitare questa spiacevole evenienza è comunque consigliato provvedere ad una periodica autolettura dei consumi sul proprio contatore da inviare al fornitore del gas. L’autolettura è un’operazione molto semplice e che tutti possono compiere velocemente, basterà infatti prendere visione del consumo riportato sul contatore e confrontarlo con quello sulla bolletta.

Come scegliere l’offerta migliore

Per scegliere la migliore promozione riguardante la fornitura del gas bisogna innanzi tutto tenere presente quella che è la tariffa più vantaggiosa presente sul mercato. La migliore offerta però non è costituita dal semplice fattore economico, è infatti importante scegliere un’azienda che sia affidabile. Per questo motivo è importante che l’offerta sia chiara e che tutte le clausole contrattuali siano ben comprensibili e non celino costi nascosti e non previsti. Allo stesso modo è fondamentale scegliere un operatore che sia dotato di un servizio clienti efficiente ed in grado di supportare la clientela con una certa continuità e che sia contattabile in maniera semplice.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta