Il Primato Nazionale mensile in edicola

È possibile soddisfare tutte le parti coinvolte?



È possibile conciliare esigenze diametralmente opposte, come quelle di acquirenti e venditori? Con Surplex questo è possibile!

Black Brain

Surplex si è posta l’obiettivo di fornire il miglior supporto possibile, sia ai fornitori, che ai potenziali acquirenti di macchinari industriali, e di fornire servizi premium nell’ambito della logistica, del pagamento e dell’assistenza pre e post vendita. Nelle transazioni operate da Surplex, acquirenti e venditori sono sollevati dalla maggior parte delle incombenze, e un processo che normalmente è complesso e faticoso, diventa semplice e veloce.

Molti acquirenti sperano di poter comprare una macchina di alto livello a un prezzo molto conveniente su surplex.com, e questo è spesso vero. D’altra parte, i venditori sperano di poter vendere al prezzo più alto possibile ottimi macchinari che hanno solo poche ore di funzionamento, è anche questo è spesso vero. Le due cose sembrano contraddirsi, quindi, com’è possibile?

Prezzi equi e trasparenti per ogni asta online!

Surplex vende macchinari in tutto il pianeta, nel 2020 si sono aggiudicati beni in asta, clienti da 164 paesi nel mondo. La dimensione internazionale di Surplex permette di raggiungere clienti in aree dove i macchinari usati possono essere maggiormente apprezzati e, di conseguenza, pagati più cari.

Le strategie di vendita poste in atto dai Project Manager di Surplex, si basano sull’analisi dei risultati finali di innumerevoli aste e di centinaia di migliaia di articoli.

I prezzi posti a base d’asta sono decisi su queste strategie, con la finalità di generare eventi coinvolgenti e una competizione serrata.

Tutto questo porta ad avere da una parte venditori che vedono i propri beni raggiungere risultati di vendita spesso insperati, e dall’altra acquirenti che possono acquistare macchine ai prezzi massimi che si sono prefissati.

Strategia di vendita, marketing specialistico, dimensione internazionale, clientela evoluta, servizi completi, sono tutti fattori determinanti nel successo di Surplex nel raggiungere sempre il prezzo corretto di mercato, e sono la chiave della soddisfazione di clienti e venditori.

In media: prezzi in linea con il mercato

Su surplex.com, vengono raggiunti prezzi di mercato, questo perché il prezzo è il punto di incontro tra domanda e offerta, in modo trasparente, competitivo, ed in un mercato globale.

Surplex sa esattamente quali sono i prezzi corretti per raggiungere il massimo risultato. Oltre 20 anni di esperienza e un numero di transazioni senza eguali, permettono ai Project Manager di Surplex di individuare il prezzo base dei lotti più adatto al successo della vendita.

Nei sistemi tradizionali il prezzo di vendita è molto alto, questo genera disinteresse da parte del mercato per il prodotto, che quindi viene percepito come sgradito, e infine venduto dopo molti ribassi a prezzi decisamente inferiori al valore.

Nelle aste di Surplex il prezzo base è sempre molto aggressivo, determinando subito un grande interesse per il prodotto. Le offerte quindi arrivano subito e i molti acquirenti interessati sono consapevoli che il bene sarà venduto e che quella è l’unica occasione disponibile per acquistarlo.

In questo modo la competizione diventa inarrestabile e i clienti si spingono sempre al massimo possibile. In questo modo il venditore trova la sua soddisfazione e l’acquirente porta a casa un bene acquistato nei limiti del proprio budget.

Un approccio win-win

Surplex mette in contatto diretto venditori e acquirenti.

Procedure concorsuali, imprenditori, commercianti, banche e società di leasing, trovano in Surplex il partner ideale per la vendita e l’acquisto di beni.

Surplex mette in atto un processo efficiente e perfettamente organizzato, le parti ricevono da Surplex servizi di grande valore e possono vendere e acquistare con fiducia e soddisfazione macchinari e beni industriali.

A proposito di Surplex:

Surplex è una delle principali case d’asta industriali europee e commercia in tutto il mondo macchinari usati e attrezzature operative. La piattaforma d’asta in 16 lingue surplex.com registra circa 50 milioni di visualizzazioni di pagine all’anno. Più di 55.000 beni industriali vengono venduti ogni anno in oltre 500 aste online. L’azienda ha sede a Düsseldorf (Germania) e ha uffici in quattordici paesi europei. Circa 200 dipendenti di 20 nazioni diverse generano un fatturato annuo di oltre 100 milioni di euro.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Per tutto il mondo, o quasi: consegna al cliente in porto franco, garanzia usato mesi sei e segnalazione in tempo reale degli eventuali pezzi di ricambio disponibili ! Così sale davvero il fatturato, troppo comodo quello attuale. O no? 100 milioni, 200 persone…, qualcuno non se la passa decentemente.

  2. Mi pare la scoperta dell’acqua calda. Cinque anni prima che nascesse questo “Surplex”, esisteva eBay, dove il mercato era già potenzialmente globale e la base d’asta era pure allettante: 1 dollaro o addirittura 1 centesimo, dopodiché “Il prezzo lo fa il mercato”, come direbbe qualche liberista che si occupa di microeconomia. Pertanto, Surplex è semplicemente una variante di eBay.
    Ciò premesso, non tutti si sono accorti che Surplex ha molti utenti in India (non vorrei sbagliarmi ma sono la nazione più rappresentata)… un dettaglio che ognuno è libero di interpretare secondo il proprio punto di vista.

Commenta