Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 30 ott – L’Italia è in piena emergenza sanitaria ed economica, ma un pugno (chiuso) di parlamentari di sinistra si è prodigato per venire incontro ai cittadini, aiutandoli così ad uscire da una crisi drammatica. No scusate, stavamo fantasticando e questa è una fiaba che forse un giorno racconteremo ai nostri nipotini. Ecco la triste cronaca: cinque parlamentari di sinistra, mentre l’Italia è in piena emergenza sanitaria ed economica, hanno pensato bene di presentare un’interrogazione parlamentare “per chiedere al ministro dell’Interno lo scioglimento di Forza Nuova e di CasaPound”. Proprio così, mentre gli italiani stanno affrontando un’epidemia e migliaia di lavoratori scendono in piazza per manifestare contro il Dpcm del governo, alla Camera dei deputati c’è chi passa il tempo così. Una pensata che la dice lunga sul senso di (ir)realtà della sinistra e che suggella l’acrimonia di certi probi democratici.

Le “urgenze” di cinque deputati allo sbaraglio

Alessandro Fusacchia, deputato eletto con +Europa e ora nel Gruppo Misto, ha comunicato al suo popolo alla riscossa l’iniziativa partorita insieme ai colleghi Lia Quartapelle, Paolo Lattanzio, Erasmo Palazzotto e Rossella Muroni. “Oggi più che mai – ha scritto Fusacchia su Facebook – bisogna difendere la legittimità di manifestare il proprio dissenso nei confronti di misure che sappiamo bene rappresentare un grande sacrificio per tantissime cittadine e cittadini, ma non possiamo accettare che organizzazioni di chiaro stampo fascista infiltrino le manifestazioni pacifiche compiendo atti di guerriglia e violenza”. Posto che da nessuna parte risulta che CasaPound abbia “infiltrato le manifestazioni pacifiche” e che semmai violenze e devastazioni le hanno provocate anarchici e centri sociali, è decisamente imbarazzante appurare che cinque deputati chiedano lo scioglimento di movimenti politici, oltretutto in un momento come questo.

“Esistono tutti i presupposti perché si possa procedere con lo scioglimento di organizzazioni come Forza Nuova e CasaPound, e quanto accaduto nell’ultima settimana ci fornisce un ulteriore spunto per avanzare questa richiesta, diventata indiscutibilmente urgente e prioritaria”, scrive ancora Fusacchia. Ma di quali presupposti parla? Forse intende i suoi ottusi parametri? Fa inoltre accapponare la pelle pensare che davvero sia riuscito a definire questa richiesta “urgente e prioritaria”. Ed è poi sconcertante leggere la chiosa di Fusacchia: “È inaccettabile qualsiasi convivenza politica con gruppi neofascisti che la nostra Costituzione ripudia”. A meno che non si riferisca alla Costituzione della Corea del Nord, sarebbe interessante quale sarebbe l’articolo della Costituzione italiana che secondo Fusacchia ripudia i cosiddetti “gruppi neofascisti”.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

12 Commenti

  1. Siamo vicini ad una “Guerra Civile” e molto dipenderà dalle elezioni Statunitensi , TRUMP
    bene , Bidè …. guerra sicura negli USA , e noi siamo sempre una loro COLONIA dal 1945 ….

    Ma , anche con TRUMP …. questo governicchio incapace produrrà scontri e rivolte , un popolo AFFAMATO taglia le teste degli “idioti” che lo affamano

    (Capito Galletto-Galli ??? mai studiata la rivoluzione Francese ? a no ???, studiavi Marx e Mao …. beh PIANTALA di dire che non moriremo di fame e possiamo mangiare le brioches MariaAntonietta-Galli sedicente virologo ….)

    Per quanto riguarda i 5 coglionazzi ….

    In una situazione simile …. servono POMPIERI , non COGLIONI di sinistra (inutile ripetizione) che
    MANCO erano NATI negli anni ’70 ….. e inconsapevolmente INVOCANO LA RIVOLTA !!!

    Piccola digressione ….. sono Lombrosiano … non assumerei quei 4 facciadapirla nella foto manco per far le pulizie …. e NON HO MAI sbagliato un giudizio sulle qualità delle persone ,,,,,

  2. Zzzecche! Ipocriti vigliacchi! Traditori! Servi del neoliberismo globalista! Guardali lì quanto sóbbbelli stì comunisti del c…. sorry!… del terzo millennio, ben vestiti, Rolex e mocassino! Fanno vomitare! Non ci sarebbe gusto ad affrontarli fisicamente, come ai vecchi tempi (dialettica ente, invece, sarebbe inutile) ste amebe piagnucolose!

  3. quando non riescono ad imporre la loro ideologia stalinista e feroce, vigliacca e crudele, fanno gruppo contro chi non la pensa come loro ,questo è il loro P D democratico, da convinto anticomunista, credo per reciprocità politica, cominciate a chiudere CENTRI SOCIALI e ANPI, POI POTREMMO ANCHE PARLARNE ,..lasciano libero arbitrio al popolo ,quello del libero pensiero

  4. Come quando volevano espellere l’ MSI dall’ arco parlamentare…, provocando pesantemente i veri militanti (allora ci sono parecchio riusciti), ed escludendo quelli che si sono dimostrati poi, unici, non ladri! Gli Infiltrati sono questi 5 disgraziati e i loro degni compari.

  5. Ma che palle, Quartapelle, ma che c. Rossella Muroni, e tu, caro Fusacchia, meriteresti una pernacchia, ed una con il botto per Lattanzio e Palazzotto… Georg

  6. Della Guglia puó andarsi a leggere la XII disposizione transitoria e finale della Costituzione italiana dove é appunto riportato «È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista. In deroga all’articolo 48, sono stabilite con legge, per non oltre un quinquennio dalla entrata in vigore della Costituzione, limitazioni temporanee al diritto di voto e alla eleggibilità per i capi responsabili del regime fascista.»

Commenta