Il Primato Nazionale mensile in edicola

Parigi, 30 ott – Un altro “squilibrato” quello che poche ore fa, a Parigi, ha minacciato una donna con due coltelli e poi ha cercato con le stesse lame di aggredire i poliziotti. Una vicenda che per fortuna è andata a “buon fine”, ma che fa inevitabilmente ripensare a quanto accaduto a Nizza e, sebbene al momento non vi siano collegamenti col terrorismo islamico, l’accaduto scuote i nervi già provati dei francesi.

Armato di due coltelli per la strada

L’individuo, del quale per il momento non si hanno altre generalità secondo Adnkronos, era armato di due coltelli e si è gettato contro alcuni agenti di polizia a Parigi. Le forze dell’ordine per fortuna sono state in grado di arrestarlo prima che facesse altri danni.

L’arresto grazie a una donna

Franceinfo ne dà, notizia, citando fonti della polizia. Non si hanno notizie di “Allah akbar” gridati, per fortuna. La polizia è stata allertata da una donna intorno alle ore 15 di oggi: l’uomo, infatti, armato di coltelli, aveva suonato alla sua porta. I poliziotti allertati dalla signora hanno trovato il violento nel cortile dell’edificio. Immediatamente, l’uomo si è precipitato contro di loro. Fortunatamente, è stato bloccato, e sembrerebbe che non vi siano altri danni: le agenzie non riferiscono di feriti tra le forze dell’ordine. Franceinfo asserisce altresì che si tratti di uno squilibrato.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta