Roma, 15 giu – Pochi minuti fa, davanti al palazzo del senato, i militanti di CasaPound Italia che protestavano contro lo ius soli sono stati duramente caricati dalla polizia. Gli esponenti della tartaruga frecciata avevano indetto un sit in per protestare contro le nuove norme sulla cittadinanza volute dal governo e dalla sinistra. In piazza, oltre alle bandiere tricolori, i militanti di Cpi hanno portato gigantografie di alcuni dei più noti “beneficiari” dello ius soli nelle altre nazioni europee, ovvero i terroristi e gli stragisti, formalmente “francesi”, “belgi” o “inglesi”. In seguito alla carica delle forze dell’ordine, tra i militanti si è registrati anche qualche ferito lieve.

 

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

5 Commenti

  1. Anche la Polizia serva di uno stato che la tratta a pesci in faccia e loro pronti a leccargli la mano all’occorrenza. Mai visto tanta decisione con gli extracomunitari che paralizzavano un quartiere per far valere ragioni assurde come il mancato Wifi in albergo. In quel caso trattative soft per riportare tutto alla calma, che schifo

  2. Veneziani dice che, realisticamente, è impossibile bloccare l’invasione! Sbagli! Le invasioni si possono fermare ! Basta ”bloccare” navi ONG, barconi e gommoni vari!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here