Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 25 feb – Si diffonde il contagio da coronavirus in Italia: sono 283 i casi positivi al test, sette le vittime e un caso di guarigione. Lo annuncia il commissario straordinario Angelo Borrelli fornendo il bollettino aggiornato. In Lombardia i casi positivi sono 212, in Veneto 38, in Emilia Romagna 23, in Piemonte 3, nel Lazio 3, in Toscana 2 e un caso in Sicilia (è il primo nel Sud Italia), dove sono in corso verifiche sul gruppo di turisti che erano con la bergamasca risultata positiva. Rispetto a ieri, quindi, ci sono 54 contagiati in più.

Due casi in Toscana, a Firenze e Pistoia

Non uno ma due i casi accertati in Toscana: quello di un imprenditore italiano ricoverato in isolamento a Firenze e di un altro italiano, di Pescia (Pistoia), ricoverato a Pistoia sempre in isolamento. In via preventiva, spiega la Regione, “sono in corso indagini epidemiologiche relative ai contatti. Questi ultimi sono stati sottoposti a isolamento domiciliare con sorveglianza attiva”. Negativo invece il caso della donna soccorsa alla stazione centrale di Firenze lunedì sera.

Positivi due specializzandi a Milano

Andando a vedere nel dettaglio la mappa dei contagi, sono risultati positivi al coronavirus due dei quattro specializzandi del dermatologo che lavora al Policlinico di Milano, risultato positivo nei giorni scorsi. Dei quattro, solo uno – risultato negativo – avrebbe effettuato visite nei dieci giorni scorsi. I due medici risultati negativi sono liberi, mentre gli altri due positivi sono in isolamento volontario: presentano sintomi lievi, già in via di risoluzione.

Nuovi casi in Emilia-Romagna

Si registrano alcuni nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna, che portano a quota 23 il numero dei contagiati sul territorio regionale. Tra questi c’è una persona di Rimini, ricoverata in ospedale, di ritorno da un viaggio all’estero. “Su quest’ultimo caso sono in corso approfondimenti sul piano epidemiologico”, spiega la Regione. Altri due nuovi casi, entrambi riconducibili al focolaio lombardo, riguardano cittadini di Parma. Un terzo, un’operatrice sanitaria dell’ospedale di Piacenza.

Contagiati sei compagni di squadra del paziente 1

“Attualmente i ragazzi del Picchio Calcio sono stati sottoposti chi in ospedale chi direttamente a casa a tampone. Ad ora risultano sei persone contagiate dal virus”. Lo comunica il Picchio Calcio, la squadra dilettanti dove gioca il paziente 1, il 38enne che si era recato al pronto soccorso di Codogno e poi risultato positivo al coronavirus. Le persone che sono state a contatto con il paziente 1, che sabato 15 febbraio era sceso in campo con la sua squadra, e che hanno contratto il virus “non hanno sintomi e – rende noto la società – verranno curate da casa”.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

Commenta