Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 9 nov – Nuova stretta per i bambini della scuola elementare, che dovranno indossare sempre la mascherina in classe, indipendentemente dalla distanza. Anche al banco quindi. E’ quanto chiarisce oggi in una nota il ministero dell’Istruzione che cita il Comitato tecnico scientifico, interpellato dallo stesso dicastero sulla questione. Il Cts fa riferimento al nuovo Dpcm, in vigore fino al 3 dicembre, e spiega che il documento “non indica per il contesto scolastico eccezioni correlate al distanziamento“. La misura è valida sull’intero territorio nazionale, a prescindere della fascia di rischio.

Il chiarimento del ministero dell’Istruzione

In sostanza, a partire dalla scuola primaria, la mascherina “dovrà essere indossata sempre, da chiunque sia presente a scuola, durante la permanenza nei locali scolastici e nelle pertinenze, anche quando gli alunni sono seduti al banco e indipendentemente dalle condizioni di distanza (1 metro tra le rime buccali) previste dai precedenti protocolli”, chiarisce il ministero. Uniche eccezioni, “i bambini di età inferiore ai sei anni e i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina”. La mascherina – precisa il dicastero nella nota – può essere abbassata “per bere, per i momenti della mensa e della merenda”. Altra eccezione, quella delle ore di attività musicale con gli strumenti a fiato e dl canto, “limitatamente alla lezione singola, è altresì possibile abbassare la mascherina durante l’esecuzione”.

Via libera alle mascherine lavabili, anche auto-prodotte

Altra precisazione, via libera alle mascherine lavabili o “fatte in casa”. Oltre alla mascherina chirurgica, infatti – si legge nella nota – “possono essere utilizzate anche mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”.

Tempo pieno: mascherina va sostituita a metà giornata

Infine, nelle sezioni di scuola primaria a tempo pieno e di scuola secondaria di primo grado (le scuole medie) a tempo prolungato, “è necessario prevedere la sostituzione della mascherina di tipo chirurgico a metà giornata, per garantirne l’efficienza. La struttura commissariale sta già provvedendo allo sviluppo delle forniture”. Notizia quest’ultima che cozza con la possibilità di utilizzare le mascherine lavabili. Forse servirà un’ulteriore precisazione sulla durata massima consentita.

Adolfo Spezzaferro

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta