Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 set – Matteo Renzi, con la scissione dal Pd – che era nell’aria da tempo ma che è diventata realtà dopo che l’ex premier non è riuscito a incassare i posti che chiedeva tra viceministri e sottosegretari -, si porta dietro un bel po’ di parlamentari (e anche alcuni membri del governo giallofucsia). L’ex segretario dem conta su due ministri, Teresa Bellanova (Agricoltura) che sarà la sua capo delegazione nel governo, e Elena Bonetti (Famiglia), ma anche il viceministro Anna Ascani (Istruzione) e il sottosegretario Ivan Scalfarotto (Affari esteri). Vediamo ora chi sono i renziani in Parlamento.

Alla Camera “più di 15 dal Pd e altri si aggregheranno dal Misto e da FI”

A Montecitorio il numero minimo per avere un gruppo è 20 deputati. Tra i dem che molto probabilmente seguiranno Renzi ci sono: Roberto Giachetti, che ieri ha annunciato la dimissione dalla direzione Pd e intende portarsi dietro i suoi come Anna Ascani, Nicola Carè, Luciano Nobili, Gianfranco Librandi, Michele Anzaldi; l’ex ministro e fedelissima Maria Elena Boschi con Mattia Mor e Marco Di Maio; poi Ettore Rosato; ci sarà anche ovviamente Luigi Marattin (che secondo l’Huffington post dovrebbe diventare presidente del gruppo); Lucia Annibali; Silvia Fregolent; Mauro Del Barba; l’ex Sel Gennaro Migliore. E anche Maria Chiara Gadda, Vito De Filippo, Martina Nardi, Andrea Rossi. “Più di 15 – racconta chi sta lavorando al dossier – verranno dal Pd, gli altri si aggregheranno dal Misto o da FI”.

Al Senato confluiranno nel Misto

Per i senatori invece, che in base al regolamento dovranno comunque iscriversi al gruppo Misto, si parla di: Francesco Bonifazi, Tommaso Cerno, Davide Faraone, Nadia Ginetti, Eugenio CominciniMauro Laus. Secondo alcune ricostruzioni inoltre, ci sarebbero alcuni parlamentari di Forza Italia interessati alla “renzata”.

Resterebbero invece dentro il Pd il ministro della Difesa Lorenzo Guerini e i sottosegretari Alessia Morani, Simona Malpezzi e Salvatore Margiotta che ieri hanno invitato l’ex premier a mantenere unito il partito.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. La signora nella foto ci garantisce che magari non avremo una gran ministra ma un buon piatto di tagliatelle al pomodoro e/o ragu’ non mancheranno mai …
    Auguri al pd e a Renzi per altre 10,100,100 scissioni.

Commenta